Mancata equipollenza dei titoli di studio, 7.000 professori non possono insegnare

Mancata equipollenza dei titoli di studio, 7.000 professori non possono insegnare
Martedì 20 Settembre 2022, 16:42
2 Minuti di Lettura

«A fronte di un altissimo numero di posti dedicati ai docenti di sostegno attualmente vacanti, vi sono circa 7’000 professori che attendono da più di due anni l’equipollenza dei titoli presso i ministeri competenti», ovvero l'equiparazione dei titoli di studio per tutti le persone che hanno conseguito un titolo in un altro paese europeo.

Lucia Vuolo, europarlamentare PPE/FI, chiede alla Commissione europea spiegazioni «per avere il parere per la piena attuazione del diritto alla libertà di circolazione».

«L’articolo 45 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione europea rende possibile studiare all’estero, in Europa, e vedersi riconosciuto il titolo in un qualsiasi stato membro» spiega l'europarlamentare, «stando a quanto apprendo, però, nonostante siano abilitati e specializzati all’estero non possono stipulare contratti con la scuola perché in attesa del riconoscimento del titolo»

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA