Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Morto Claudio Hummes, il cardinale che suggerì a Bergoglio il giorno dell'elezione: «Ricordati dei poveri»

Lunedì 4 Luglio 2022
Morto Claudio Hummes, il cardinale che suggerì a Bergoglio il giorno dell'elezione: «Ricordati dei poveri»

Città del Vaticano – Se Papa Francesco porta questo nome lo deve soprattutto al suggerimento che gli fu sussurrato all'orecchio dall'amico cardinale brasiliano il giorno dell'elezione nel 2013. «Ricordati dei poveri». Si è spento a causa delle complicazioni dovute al long Covid Claudio Hummes, già prefetto della Congregazione del clero, ex presidente della Conferencia Ecclesiale dell'Amazzonia. Era nato l'8 agosto 1934, in una famiglia di origine tedesca.

Da ragazzo è entrato nei francescani studiando teologia e approfondendo le riflessioni post-conciliari sull'opzione preferenziale dei poveri. E' sempre stato considerato un super progressista, favorevole alla abolizione del celibato dei preti e ad una riforma di stamp aperturista della Chiesa. Durante il sinodo sull'Amazzonia si è battuto affinchè venisse riconosciuto il volto indigeno della Chiesa. 

Hummes verrà sepolto nella cattedrale di San Paolo. Tra i primi ad esprimere dolore per la scomparsa del cardinale è stato l'ex presidente Lula che ne ha lodato l'azione per alleviare le miserie dei poveri. La loro amicizia nasce negli anni Settanta, durante la dittatura, quando accolse i sindacalisti dentro la chiesa di Santo Andrè, la  città della quale all'epoca era arcivescovo, provocando polemiche politiche a non finire.

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 08:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA