CORONAVIRUS

Vaticano, niente benedizione Urbi et Orbi dalla Loggia per evitare assembramenti a San Pietro

Martedì 22 Dicembre 2020
Vaticano, niente benedizione Urbi et Orbi dalla Loggia per evitare assembramenti a San Pietro

Città del Vaticano - Niente benedizione urbi et orbi a Natale dalla Loggia delle Benedizioni come generalmente avviene, così come niente Angelus dalla finestra dello studio nelle festività successive. Ai tempi del Covid, per evitare assembramenti in piazza San Pietro, Francesco ha fatto un passo indietro. In considerazione delle nuove restrizioni adottate per contenere la diffusione della pandemia il prossimo 25 dicembre pronuncerà il Messaggio natalizio e impartirà la benedizione “Urbi et Orbi” nell’Aula delle Benedizioni del Palazzo Apostolico. Mentre nei giorni 26 e 27 dicembre e primo gennaio, 3 e 6 gennaio la recita dell’Angelus avverrà nella biblioteca. 

Vaticano, non c'è pace per il presepe: persino una petizione per far togliere il Guerriero Nero

Video


 

Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre, 07:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA