Il Papa negli Emirati, appello per lo Yemen

di Franca Giansoldati

ABU DHABI (Emirati Arabi Uniti) - L'arrivo è stato preceduto da un po' di pioggia. Cosa rara da queste parti. Di buon auspicio. «Mi dicono che è un segno di benedizione e speriamo che lo sia davvero» dice Papa Francesco ai giornalisti mentre è in volo verso gli Emirati. Saluta tutti e si commuove davanti al ricordo della tragedia di Genova, del ponte Morandi, stampato sulla maglietta che gli viene donata dal fotografo dell'Ansa.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 4 Febbraio 2019, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP