Covid, il Papa dispensa i fedeli dall'andare al cimitero nel giorno dei Morti, basta una preghiera a casa

Venerdì 23 Ottobre 2020 di Franca Giansoldati

Città del Vaticano - Il Papa dispensa i fedeli dall'andare al cimitero nel giorno dei Morti. Per evitare gli assembramenti nei cimiteri il Vaticano ha autorizzato in via straordinaria nuove regole in vista della festa liturgica di Ognissanti. La Penitenzieria Apostolica ha commutato le pie opere per conseguire le Indulgenze plenarie e ha stabilito che si potrà pregare i defunti «anche soltanto mentalmente» senza andare al campo santo. 

Famiglie gay, Chiesa divisa: Vaticano nella bufera per l'evidente censura alle parole del Papa

«L'Indulgenza plenaria del 2 novembre, stabilita in occasione della Commemorazione di tutti i defunti per quanti piamente visitino una chiesa o un oratorio e lì recitino il “Padre Nostro” e il “Credo”, può essere trasferita non solo alla domenica precedente o seguente o al giorno della solennità di Tutti i Santi, ma anche ad un altro giorno del mese di novembre, a libera scelta dei singoli fedeli» si legge nella nota.

Cina e Vaticano rinnovano l'accordo per altri due anni, decideranno assieme i nuovi vescovi

Gli anziani, i malati e tutti coloro che per gravi motivi non possono uscire di casa, per evitare che affollino le cappelle cimiteriali, potranno unirsi spiritualmente pregando davanti ad una immagine sacra a casa, «purché ottemperino appena possibile alle tre consuete condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre)». Alla preghiera viene richiesta la recita «delle pie orazioni per i defunti, ad esempio le Lodi e i Vespri dell’Ufficio dei Defunti, il Rosario Mariano, la Coroncina della Divina Misericordia».

Covid, Papa Francesco e il cambio di strategia: mascherina e distanziamento con la folla

Ultimo aggiornamento: 13:21