I Buddisti della Soka Gakkai devolvono tutto il loro 8 per mille alla Protezione Civile

Giovedì 26 Marzo 2020

I Buddisti della Soka Gakkai hanno deciso di devolvere l'intero importo dell'8 per mille alla Protezione Civile. La cifra non è ancora quantificabile perché l'Istituto Buddista Soka Gakkai riceverà per la prima volta l'8 per mille dallo Stato solo il prossimo giugno. Nel momento della riscossione – hanno annunciato - la cifra andrà totalmente all'emergenza in corso. Intanto un primo acconto di 500 mila euro verrà accreditato alla Protezione Civile  quale immediato contributo in questa prima fase di interventi, attingendo ai propri fondi.

L’Istituto Buddista partecipa alla ripartizione dell’8xmille a seguito della Legge di Intesa approvata all’unanimità dal Parlamento Italiano e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 164 del 15/07/2016. A decorrere dal 1°gennaio 2016, infatti, i contribuenti hanno avuto per la prima volta la possibilità di destinare l’8xmille del gettito IRPEF in favore dell’Istituto.

L’Istituto riunisce coloro che in Italia seguono e praticano il Buddismo insegnato dal Budda Nichiren Daishonin e diffuso dalla Soka Gakkai. Sono attualmente 93.000 le italiane e gli italiani che professano questo Buddismo. L’Istituto fa parte della Soka Gakkai Internazionale, l’organizzazione che in Giappone conta 12 milioni di fedeli e che promuove su scala mondiale il Buddismo di Nichiren Daishonin. La Soka Gakkai è attualmente presente in 192 paesi e territori.

 

Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA