Ratzinger brucia il record di longevità dei pontefici e supera persino Leone XIII

Mercoledì 2 Settembre 2020
Ratzinger brucia il record di longevità dei pontefici e supera persino Leone XIII

Città del Vaticano – Il Papa emerito oggi, mercoledì 2 settembre, ha sbriciolato un record finora inavvicinabile, risultando il più anziano pontefice della storia. Di fatto ha superato Leone XIII che è vissuto 93 anni, e considerato nelle classifiche il Papa più longevo. Joseph Ratzinger, nonostante qualche acciaccio, ha oltrepassato la soglia dei 34.109 giorni di vita. In questo periodo si sta riprendendo dal virus al volto che lo aveva colpito e, sebbene sia ancora piuttosto debole, sta riacquistando un po' più di forze, anche se per lui è sempre più difficile camminare in totale autonomia. 

Papa Leone XIII, il Papa che Ratzinger ha superato, viene ricordato nella storia dei papi dell'epoca moderna colui che individuò fra i compiti della Chiesa l'impegno in campo sociale e politico. A lui si deve, infatti, la promulgazione della Rerum Novarum, la prima enciclica sociale che ha gettato le basi per la dottrina sociale della Chiesa. 

Nella classifica dei Pontefici più longevi dopo Benedetto XVI e Leone XIII si piazza Clemente XII, nato il 7 aprile 1652, diventato pontefice il 12 luglio 1730 e morto il 6 febbraio 1740, quasi 88enne. Subito dopo gli storici inseriscono Clemente X, morto il 22 luglio 1676, dieci giorni dopo aver compiuto 86 anni.

Ultimo aggiornamento: 3 Settembre, 10:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA