Comunali a Fara, non si trova l'intesa tra il centrosinistra e i Cinque Stelle

Domenica 12 Luglio 2020

RIETI - I Cinque Stelle a Fara Sabina restano ancora sulla porta di FaraMerita. La riunione di venerdì, nella quale la coalizione di centrosinistra avrebbe dovuto concludere le trattative con i grillini, si è chiusa di nuovo con un nulla di fatto. Alessandro Bielli e i colleghi del movimento Cinque Stelle farense che nel 2016 presentarono una lista autonoma, oggi hanno dato disponibilità a sedersi intorno allo stesso tavolo con il centrosinistra. Ma tra il dire e il fare c’è sempre di mezzo il mare. A far ben sperare c’erano stati gli anni di opposizione in cui in più di qualche occasione i vari esponenti di minoranza avevano trovato punti di incontro, ma la disponibilità a confrontarsi non sempre è sinonimo di accordo. Un accordo ogni giorno che passa più difficoltoso. Alessandro Bielli, ex capogruppo dei pentastellati in consiglio comunale, ha la bocca cucita. 

«Siamo ancora in trattativa – si limita a rispondere Bielli – Usciremo con un comunicato quando l’iter si sarà concluso sia positivamente che negativamente». Sul tavolo pare che i Cinque Stelle abbiamo messo, tra le altre istanze, la richiesta che il candidato sindaco fosse loro espressione. Ma il nome che dicono di avere in mente è ancora protetto dal segreto. Insomma, neanche ai grillini vanno bene i due nomi ufficialmente fatti sin qui: quello di Paolo Spaziani da parte del Pd e quello di Roberto Giorgi per Sinistra italiana. I giorni intanto passano e la lista di FaraMerita resta momentaneamente in stand-by con il nome più importante ancora da individuare. 

Attualmente la lista che ha ufficializzato le candidatura a sindaco è quella di centrodestra guidata da Roberta Cuneo con Giacomo Corradini, Fabio Bertini, Simone Fratini e Mauro Pinzari a battere in lungo e largo la città in cerca di consensi. Partito senza indugi anche Il Ponte con Daniela Simonetti candidata a sindaco. Ancora work in progress, invece, la lista dell’ex sindaco Davide Basilicata che dopo aver sparato il colpo più forte subito dopo la caduta, con un videomessaggio al vetriolo, non ha fatto più uscite pubbliche.

Nei giorni scorsi Marco Marinangeli è stato paparazzato in giro per Fara Sabina, tra parchi e polo della logistica, mentre era nel bel mezzo di un servizio fotografico. Altro indizio che porta lui, ex vicesindaco, ex assessore, ex capogruppo di Noi Fara (e chi più delega ha più delega metta), ad essere il futuro candidato di Davide Basilicata. Il quale, al momento resta sotto traccia per cercare candidati e per tentare di non scoprire in anticipo le proprie mosse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA