Rieti, Kobe Bryant e la figlia Gianna
ricordati all'OneLastShot
domenica a San Liberatore.
Si giocherà pure a P.Mirteto

Martedì 28 Gennaio 2020 di Lorenzo Santilli
RIETI - Non poteva mancare di certo Rieti, una delle città italiane di Kobe, nella mappa del #OneLastShot: iniziativa che ricorderà il Black Mamba e sua figlia Gianna in tutti playground d'Italia.

L'idea lanciata dal sito Baskettiamo.com, è diventata subito virale e nel capoluogo reatino è stata sposata dagli organizzatori della Willie Cup, manifestazione che tornerà a giugno, che danno l'appuntamento a tutti gli appassionati domenica 2 febbraio, nella palestra di via San Liberatore, magari proprio con la casacca giallo-viola dei Lakers, per vent'anni sulle spalle dell'icona Kobe. 

«Non ci siamo inventati nulla - fanno sapere dall'organizzazione - Si tratta sempre di un dramma familiare, ma noi soci dell'associazione abbiamo ritenuto che anche Rieti debba partecipare a questo evento. Si tratta di semplicissime partite, ci teniamo a ringraziare gli assessori provinciali Chiarinelli e Fratini, che hanno immediatamente risposto alla nostra richiesta».

La mappa delle adesioni è in continuo aggiornamento e sta raggiungendo un numero altissimo di adesioni: ben due in provincia di Rieti, oltre all'evento di San Liberatore, si gioca anche a Poggio Mirteto. Si utilizzà l'hashtag #OneLastShot per raccogliere foto e video provenienti dai diversi campetti.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA