CORONAVIRUS

Rieti, coronavirus: dopo l'appello
donate ai carabinieri 100 mascherine
da parte di Takeda

Mercoledì 18 Marzo 2020 di Emanuele Faraone
Mascherine
RIETI - In questo momento di carenza e fabbisogno anche una sola mascherina in più può essere importante. Appello subito raccolto quello del segretario regionale Lazio del <Nuovo sindacato carabinieri>, Gianluca Mancini che questa mattina, a titolo completamente gratuito, ha ricevuto da Massimiliano Barberis, direttore della Takeda Spa, 100 mascherine chirurgiche non filtranti. Una donazione importante per i militari dell’Arma di Rieti in particolare per quelli quotidianamente impegnati nei controlli per il rispetto delle nuove restrizioni sulla mobilità e quindi maggiormente esposti al rischio di contagio da Coronavirus. Nella mattinata odierna, in via della Chimica sede della Takeda Spa, l’incontro tra il segretario regionale Mancini e il direttore Barberis che ha consegnato al rappresentante sindacale due confezioni da 50 mascherine ognuna nonostante lo smisurato aumento del fabbisogno di tali presidi riscontrato sull’intero territorio nazionale raccogliendo l’appello del sindacalista reatino che aveva sottolineato come non sarebbe stato possibile <salvare e proteggere gli altri senza prima tutelare noi stessi>. <Al dottor Barberis – ha commentato Mancini - il ringraziamento mio e dei colleghi per la sensibilità e la vicinanza dimostrate nei confronti dell’Arma>. Ultimo aggiornamento: 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA