Roma, svaligiato per la decima volta l'asilo nido "Cocco e Drilli" di Talenti

Lunedì 14 Marzo 2016 di Alessandro Tittozzi
Roma, svaligiato per la decima volta l'asilo nido "Cocco e Drilli" di Talenti

Non c’è pace all’asilo nido “Cocco e Drilli” di Talenti. Per la decima volta dall’inizio dell’anno scolastico, alcuni vandali, dopo aver aperto un buco sul muro a fianco di una grata,  si sono introdotti nella struttura e hanno rubato le derrate alimentari e alcuni piccoli elettrodomestici della cucina. L’ennesima intrusione che ha costretto dirigente ed educatrici ad annullare il pranzo per i bambini, creando enormi disagi alle famiglie. Questa volta i ladri per portare via un po’ di cibo hanno dovuto abbattere una parete della struttura, procurando danni per centinaia di euro. Nemmeno  le inferriate montate soltanto qualche mese fa nel plesso scolastico di via Clelia Bertini Attilj, sono servite a scoraggiare i malintenzionati. I genitori dei piccoli alunni sono infuriati e sui social esprimono tutta la loro rabbia e indignazione per un problema che non sembra conoscere soluzione. Un escalation di intrusioni, un vero e proprio allarme sociale ormai, che ha portato il presidente della Commissione scuola del III Municipio Marzia Maccaroni a chiedere aiuto:  "Questa mattina, per l'ennesima volta, c'è stato un furto al nido Cocco e Drilli. Non un furto normale, però! A causa delle grate installate dal municipio, i ladri per poter accedere alla dispensa, hanno dovuto abbattere un muro. A questo punto siamo costretti a dichiararci impotenti, come fanno già le forze dell'ordine, che in questi mesi malgrado le rassicurazioni, non hanno prodotto alcun risultato concreto. Chi ruba e distrugge i nostri nidi è libero di scorrazzare in giro per il municipio.

Non è più possibile accettare passivamente l'impotenza di chi dovrebbe rendere più sicura la città e come municipio non possiamo più tollerare l'onere di dover difendere da soli i nostri nidi. Questi continui furti con danni e sfregi rappresentano un colpo durissimo alla credibilità della città e di chi dovrebbe renderla sicura". Un  vero e proprio grido d’allarme che incute preoccupazione tra i residenti del quartiere Talenti e che permette di rilanciare all’opposizione del parlamentino locale di Piazza Sempione, attraverso la presidente della commissione trasparenza Giordana Petrella: “Visti gli incresciosi avvenimenti della notte scorsa all’interno del nido “Cocco e Drilli”, chiedo il ripristino delle opere murarie distrutte dai vandali in modo da poter garantire il regolare svolgimento delle attività didattiche e l’installazione urgente di un antifurto collegato direttamente con le forze dell’ordine”. Solo in questo modo, secondo i consiglieri di opposizione, si può sperare di acciuffare questi balordi che da settembre hanno messo a segno una trentina  di furti tra quelli dell’asilo in questione  e le altre due strutture dello stesso quartiere “Principe Ranocchio" e "Cecchina".

© RIPRODUZIONE RISERVATA