Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, morta da giorni in casa a San Lorenzo con la figlia che veglia fra i rifiuti: l'allarme dei vicini per il cattivo odore

L'80enne trovata in corridoio dai vigili del fuoco tra cumuli di immondizia

Venerdì 10 Giugno 2022 di Flaminia Savelli
Roma, morta da giorni in casa a San Lorenzo con la figlia che veglia fra i rifiuti: l'allarme dei vicini per il cattivo odore

Usciva, ma solo di notte e per brevi passeggiate lungo le mura che costeggiano il palazzo dove viveva con la mamma. Erano rimaste sole, Angela Durante di 80 anni con la figlia Lucia Pette di 43 anni, nella casa di via dei Volsci a San Lorenzo. Da quando, durante il lockdown era morto Giuseppe, marito e papà: una ferita per Lucia che si è chiusa sempre di più nel suo mondo e nel silenzio. Ma i vicini di casa da tempo avevano notato che le condizioni di salute di mamma Angela erano sempre più precarie e le sue uscite sempre meno frequenti. Da almeno due mesi nessuno l'ha più incrociata al supermercato del rione o in chiesa. Poi il sospetto, che qualcosa di terribile fosse accaduto dietro il portone dell'appartamento al quarto piano della scala B, è diventata certezza mercoledì sera. Quando si sono presentati i carabinieri della vicina stazione. A chiamarli sono stati proprio i vicini a causa di un fortissimo odore che aveva invaso il cortile del condominio. I militari non sono riusciti a vincere le resistenze di Lucia. Alla fine sono stati i pompieri che con un piede di porco hanno sfondato la porta: una volta all'interno dell'appartamento, hanno trovato il corpo di mamma Angela steso a terra lungo un corridoio sotto cumuli di spazzatura. Così è scattato l'allarme nella casa dell'orrore di San Lorenzo dove ora sono in corso ulteriori accertamenti.

Peste suina, due nuovi casi nel Lazio. D'Amato: «Individuati in un piccolo allevamento». A rischio 50mila animali

La ricostruzione

Secondo i carabinieri, l'anziana sarebbe morta da almeno una settimana e la figlia, forse non sapendo chi avvisare, l'avrebbe vegliata per giorni. Ma Lucia alle domande degli investigatori non è stata in grado, almeno per il momento, di dare risposte chiare o coerenti. La donna è stata quindi accompagnata in ospedale dove i medici stanno procedendo con ulteriori analisi. Dai primi accertamenti, i servizi sociali avevano avuto a più riprese in carico il caso della ragazza. Ancora: nelle prossime ore verrà eseguita l'autopsia sul corpo dell'anziana. L'ipotesi è che il decesso sia avvenuto in seguito a un malore. Tuttavia, non è ancora possibile escludere che forse, in preda a un raptus, la figlia possa averla spinta causandone poi la morte. Solo gli esami autoptici potranno sciogliere i dubbi.

Roma, figlia tiene per giorni il cadavere della madre in casa tra i rifiuti: macabra scoperta a San Lorenzo

Lo choc

«Negli ultimi mesi ho iniziato a sentire dei rumori molto forti, soprattutto a tarda notte. Ma mai avrei immaginato un dramma come quello che si è consumato. Sono davvero sconvolta» racconta Laura Chiarini, una delle vicine di casa della famiglia Pette. «Fino a quando c'era il papà, che aveva un negozio di coltelli qui a San Lorenzo, la situazione era molto serena. Sapevo che Lucia aveva avuto alcuni problemi, si capiva anche parlandole. Quello che mi dispiace, è che sono state lasciate sole. Nessuno si occupava di loro» ammette Riccardo Leoni, un altro residente. Che aggiunge: «L'altro figlio è andato via di casa da molto tempo. L'ultima volta che l'ho visto - dice ancora Leoni - era lo scorso aprile. Avevo capito come tutti che qualcosa non andava quando non ho più incontrato la signora Angela. Pensavo però che avesse dei malanni dovuti all'età. Ora invece il sospetto è che vivesse in un inferno di abbandono e solitudine».

Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 09:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA