Ariccia, tatuatore muore a 42 anni a causa di un incendio in casa: forse si è addormentato fumando una sigaretta

Domenica 14 Febbraio 2021 di Enrico Valentini
Ariccia, tatuatore muore a 42 anni a causa di un incendio in casa: forse si è addormentato fumando una sigaretta

Ucciso dal monossido di carbonio prodotto dalla combustione di alcuni mobili, innescata, probabilmente, da una sigaretta lasciata accesa o magari per un incidente elettrico ora al vaglio degli inquirenti. E’ stato ritrovato privo di vita, ieri mattina, intorno alle 9,30, nella sua casa alla periferia di Ariccia, Andrea Cianfanelli, 42 anni, noto alle forze dell’ordine per aver assaltato a colpi di machete, la settimana scorsa, il pronto...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 11:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA