Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Coronavirus bollettino Lazio, 43 nuovi casi e un morto: 12 positivi tornavano dalla Sardegna. Via ai test su prof e bidelli

Martedì 18 Agosto 2020
Coronavirus bollettino Lazio, 43 nuovi casi e un morto: 12 positivi tornavano dalla Sardegna. Via ai test su prof e bidelli

Coronavirus. Nelle ultime 24 ore nel Lazio si registrano 43 nuovi casi (51 il giorno precedente) e un decesso. Dei nuovi positivi più della metà sono casi di importazione. Dodici i casi di rientro dalla Sardegna e di questi sei con link a festa a Porto Rotondo. I casi di importazione o che riguardano giovani di rientro da vacanze: otto i casi di rientro da Grecia (un caso da Creta e tre da Corfù), sette i casi da Croazia, cinque i casi da Spagna, un caso dalla Francia e un caso di rientro da Malta.

Virus, i ragazzi tornati da Porto Rotondo: «Sette notti insieme in Sardegna, inevitabile prenderci tutti il Covid»

Roma, boom di chiamate al call center Covid: «Dobbiamo chiuderci in casa?». «Ho il virus, mi aiuti»

Negli ultimi due giorni sono stati effettuati oltre 5mila test sui viaggiatori di rientro dai paesi a rischio. Prenderanno il via dal 20 agosto i test sierologici per le scuole per i docenti e il personale scolastico del Lazio. Nella Asl Roma 2 sono già 334 le prenotazioni per i test nella giornata del 20 agosto e 1.706 le prenotazioni totali dei docenti.

 

Il bollettino

Nella Asl Roma 1 sono ventidue i casi nelle ultime 24h e tra questi dieci di rientro dalla Sardegna e di questi sei con link ad una festa a Porto Rotondo, altri dieci casi sono di rientro da vacanze, cinque dalla Croazia, quattro dalla Grecia (due da Corfù) e uno da Spagna. Al momento non ci sono nuovi casi positivi per quanto riguarda il cluster della casa di cura delle Ancelle Francescane del Buon Pastore. Nella Asl Roma 2 sono sei i casi nelle ultime 24h e tra questi tre sono casi di rientro due dalla Grecia e uno dalla Spagna. Due i casi che hanno un link con un caso noto e isolato. Nella Asl Roma 3 sono due i casi nelle ultime 24h e tra questi un caso di un ragazzo di rientro dall’Emilia-Romagna è in corso l’indagine epidemiologica. Un caso di un uomo contatto di un caso di rientro dalla Croazia. Nella Asl Roma 5 un caso nelle ultime 24h e si tratta di un uomo di rientro da un viaggio in Sardegna, avviata l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6 sono quattro i casi nelle ultime 24h e tra questi un caso di un ragazzo di 19 anni di rientro da un viaggio per studenti a Corfù (Grecia) organizzato dall’associazione Scuolazoo. Un caso di una donna di 28 anni di rientro da un viaggio in spagna e un caso di una donna di 31 anni . Nelle province si registrano otto casi e zero decessi nelle ultime 24h.

Le province

Nella Asl di Frosinone si registrano tre casi e si tratta di una donna di 37 anni di rientro dalla Francia ora ricoverata in ospedale. Un caso di un uomo di 31 anni di rientro da Malta e un caso di un uomo di rientro da un viaggio a Creta (Grecia). Nella Asl di Latina sono tre i casi e tra questi un caso di un uomo di rientro dalla Spagna, avviato il contact tracing internazionale. Nella Asl di Viterbo sono due i casi e si tratta di un caso di rientro da un viaggio in Croazia e un caso individuato al drive-in e di rientro dalla Sardegna, avviato il contact tracing.

 
 

Controlli a Fiumicino: il bilancio

«Sono stati in totale 27 i casi positivi ai tamponi rapidi individuati nella giornata odierna presso gli scali aeroportuali di Fiumicino e Ciampino. Nello specifico si registrano 15 casi all’aeroporto di Fiumicino e tra questi cinque sono residenti nella capitale, tre nel reatino, due in Toscana, due in Puglia, uno in Liguria e due cittadini spagnoli. I restanti 12 casi sono stati individuati presso lo scalo di Ciampino e tra questi quattro residenti nella capitale, tre in Umbria, uno in Abruzzo, due cittadini spagnoli, un cittadino greco e uno albanese. Tutti i casi sono stati posti in isolamento ed è stato avviato il contact tracing internazionale. Un lavoro utile per la sicurezza del Paese», comunica l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.  

Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 01:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA