Ciampino, ladri acrobati del campo rom fermati dalla polizia locale

Mercoledì 17 Luglio 2019
foto

Nottata movimentata a Ciampino, dove tre ladri acrobati di origine rom abitanti nel vicino campo nomadi della “Barbuta” a bordo della loro auto (d'epoca) una Skoda Octavia di colore scuro, sono stati fermati nel corso di un posto di blocco istituito nell’ambito di un dispositivo straordinario di controllo della polizia locale, coordinato dal comandante Roberto Antonelli.

Solo giovedì sera, i tre rom avevano già tentato un furto presso un’abitazione del centro cittadino arrampicandosi sulla tubatura del gas fino a raggiungere il secondo piano del palazzo e proprio il video della scena ha consentito di riconoscere immediatamente gli “esperti” ladri che colpivano in ville e palazzine.

Per i tre fermati, tre rom del campo La Barbuta, di  Ciampino, tra i 25 e i 35 anni, dopo il fermo, è scattata l’immediata perquisizione personale e veicolare che ha consentito di sequestrare passamontagna artigianali (ricavati da indumenti di bambini adeguatamente rimodellati per lo scopo) ed arnesi da scasso, compreso un piede di porco per la rottura immediata delle grate, pronti per essere adoperati.

Una tecnica ormai “consolidata” per i ladri acrobati, quella di utilizzare un’autovettura poco conosciuta ed in regola con revisione ed assicurazione per passare inosservati agli occhi elettronici. Poi giungere sul posto dove il capo della banda resta alla guida pronto alla fuga, uno di loro con il compito di palo ed un giovane con abbigliamento sportivo pronto alla “arrampicata” sulle tubature del gas e per questo definiti spesso “ladri acrobati”. Ancora una volta, determinante è risultato il pattugliamento del territorio, i tre pregiudicati bosniaci, sono sospettati di diversi episodi di furti avvenuti sul nostro territorio in abitazioni, ville e presso attività commerciali della zona.

Foto Luciano Sciurba

© RIPRODUZIONE RISERVATA