CORONAVIRUS

Covid, i cani individuano dal sudore i positivi al virus: al via i test al Campus biomedico di Roma

Lunedì 29 Marzo 2021
Covid, i cani individuano dal sudore i positivi al virus: al via i test al Campus biomedico di Roma

Dalla caccia agli esplosivi alla ricerca dei contagiati dal Covid19via al test sul fiuto di Fido. Già, perché i cani individuano dal sudore i positivi al coronavirus e al Campus biomedico di Roma parte il primo test di ricerca con mille pazienti coinvolti. Il progetto è stato avviato al Drive-in Campus test del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma e verrà realizzato per la prima volta al mondo su un campione statistico rilevante di oltre 1000 pazienti dell'Università Campus Bio-Medico di Roma.

 

 

Vaccini, il commissario Figliuolo: «Il piano non deve cambiare ogni 2 settimane, in arrivo tre milioni di dosi»

AstraZeneca, professoressa muore a Palermo: 11 giorni fa il vaccino. Indaga la Procura. Il cordoglio su Fb

 

 

 

I test

 

L'efficienza dell'olfatto del cane verrà messa alla prova con i test molecolari per la diagnosi di Covid-19 - è stato reso noto -. Le procedure permetteranno la tracciabilità del lavoro e saranno svolte in piena sicurezza per l'operatore, per il cane e dal punto di vista scientifico.

Grazie alla collaborazione con NGS Srl, impegnata nell'impiego di cani addestrati per la sicurezza anti esplosivo in emergenze e grandi eventi - viene spiegato in una nota -, da aprile a giugno 2021 le unità cinofile saranno appositamente addestrate da professionisti attivi negli ambiti della safety & security nel riconoscere la presenza del Covid-19 nel sudore dei pazienti che ogni giorno si recano al Drive-in Campus test del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, in via Regdo Scodro 42, a Roma, per effettuare il tampone.

 

I volontari

 

Dopo una prima fase di sperimentazione della durata di 6-8 settimane nella quale i cani saranno preparati al riconoscimento del Covid-19 attraverso specifiche tecniche mutuate dall'addestramento per gli esplosivi, il progetto vedrà altre quattro-sei settimane di sperimentazione su volontari grazie alla collaborazione dei pazienti che effettuano i tamponi al Drive-in Campus test.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA