Incidente in vespa a Milano, morto Edoardo Sbianchi: si era trasferito da Roma per laurearsi

Domenica 19 Settembre 2021
Edoardo Sbianchi dal suo profilo Linkedin

Si era trasferito a Milano per studiare all'Università e sognare di affermarsi come manager. Per questo aveva lasciato Roma, la sua città. Ma Edoardo Sbianchi, 20 anni, nel capoluogo lombardo ha trovato una morte prematura quanto assurda. Il giovane giovedì scorso stava viaggiando per le strade milanesi a bordo della sua Vespa quando impoprvvisamente e per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del mezzo andando a schiantarsi su alcune automobili parcheggiate nei pressi di Piazza Sempione. L'incidente purtroppo non gli ha lasciato scampo.

Prenestina, scooter contro il tram: 18enne muore in gita a Roma, gravissimo l'amico 17enne

«Casa a Roma, i libri a Milano», era il messaggio che campeggiava sul suo profilo Instagram. Edoardo, diplomato al Liceo Classico Massimo, all'Eur, nel 2019 si era trasferito a Milano iscritto all'Università Cattolica del Sacro Cuore nella Facoltà di Scienza dell'Economia e della Gestione Aziendale. Lurea triennale che avrebbe conseguito alla fine del prossimo anno accademico, per poi magari tentare l'avventura in un club calcistico. Edoardo seguiva il calcio (giocava per diletto nel ruolo di portiere), ma più dei gol gli interessa capire la gestione di un club professionistico ormai simile in tutto e per tutto a quella di grandi aziende dei classifici settori dell'economia.

Frosinone-mare, incidente choc tra motociclisti: tre morti e 5 feriti (due sono gravissimi)

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA