Elezioni comunali a Roma, i nomi di Calenda per i municipi. E per Michetti piano in 100 giorni

Giovedì 5 Agosto 2021 di Fabio Rossi
Elezioni comunali a Roma, i nomi di Calenda per i municipi. E per Michetti piano in 100 giorni

Cento giorni per imprimere una svolta alla città. Enrico Michetti espone il programma di inizio consiliatura, in caso di elezione a sindaco: «Nei primi 100 giorni si può incrementare la raccolta differenziata e creare delle isole ecologiche dove trasferire rifiuti per toglierli dalle strade», sottolinea il candidato del centrodestra. Sul trasporto pubblico «va riorganizzata l'azienda che se ne occupa e ci sta un capitale umano che va salvaguardato e protetto, ma va reindirizzata la società, il personale va motivato, vanno ridotti gli sprechi - spiega Michetti - Roma ha bisogno di una cura del ferro, di corsie preferenziali, semafori intelligenti. Ha bisogno di ripianificare l'asse della mobilità. Ma ha bisogno anche di far tornare nell'autobus il bigliettaio, perché è presidio di legalità. È un servizio utile non solo al cittadino ma anche al turista, che può aiutare negli itinerari se parla le lingue, può aiutare le persone anziane, essere di ausilio all'autista e da presidio nei periodi Covid, per il contingentamento».

Elezioni a Roma, le mosse dei candidati

 

Roma «dovrà tornare a essere una città più sicura - aggiunge Michetti - Apriremo un tavolo permanente di monitoraggio sui luoghi in cui oggi purtroppo imperversa la criminalità. Il principio del rispetto della legge è profilo sacro».
IN LIZZA
In attesa che il centrodestra chiuda il quadro dei candidati alle presidenze dei Municipi - dopo le turbolenze delle ultime settimane - Carlo Calenda ha definito l'elenco dei 15 minisindaci in pectore che saranno sostenuti dalla lista civica del leader di Azione.

Roma, primo confronto fra i candidati sindaco Raggi, Gualtieri, Calenda e Michetti

In lizza ci saranno: Giuseppe Lobefaro (centro storico), Caterina Boca (Parioli-Salario-San Lorenzo), Marta Marziali (Monte Sacro), Federico Sciarra (Tiburtino), Massimo Piccardi (Pigneto-Centocelle), Walter Mastrangeli (Tor Bella Monaca-Torre Angela), Luca Di Egidio (Appio-Tuscolano), Simonetta Novi (Ostiense-Garbatella), Marco Muro (Eur-Spinaceto), Andrea Bozzi (Ostia-Acilia), Gianluca Fioravanti (Portuense-Magliana), Francesca Severi (Monteverde-Gianicolense), Caterina Monticone (Aurelio), Camilla Bargione (Monte Mario), Tommaso Martelli (Cassia-Tor di Quinto).

Roma, elezioni: quanti sono i candidati minisindaci della Lega nei Municipi


LA CAMPAGNA
Intanto Roberto Gualtieri incassa l'appoggio di un altro nome importante della Capitale. Nella lista civica ci sarà Gianni Battistoni, storico presidente dell'associazione dei commercianti di via Condotti, dove è ubicata la sua boutique, citata anche a Hollywood, in una scena del film Il talento di Mr. Ripley. Ieri l'ex ministro dell'Economia, in un incontro alla Marcigliana, ha presentato il suo programma sull'agricoltura. Tra i punti: cibi locali nelle scuole, tre o quattro nuovi agroasili, almeno cinque nuovi farmer markets comunali con vendita diretta dei prodotti da parte dei contadini, un'iniziativa promozionale all'estero sul made in Italy agroalimentare romano, una carta dei vini di Roma, mercati rionali inseriti nei percorsi turistici sponsorizzati dal Comune.

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA