Metro Cornelia, passeggeri intrappolati nella stazione: gli addetti chiudono i cancelli per lo sciopero. Atac si scusa

Tantissime le segnalazioni sui social, ai quali Atac ha risposto mandando una segnalazione alla sicurezza di Cornelia, che dopo qualche minuto ha liberato chi era rimasto intrappolato

Metro Cornelia, passeggeri intrappolati nella stazione: gli addetti chiudono i cancelli per lo sciopero
Metro Cornelia, passeggeri intrappolati nella stazione: gli addetti chiudono i cancelli per lo sciopero
Venerdì 16 Settembre 2022, 11:15 - Ultimo agg. 19 Settembre, 12:13
4 Minuti di Lettura

Disagi e qualche inconveniente inaspettato stamattina a Roma, dove la città è semi-paralizzata a causa dello sciopero di otto ore (dalle 8.30 alle 16.30) indetto a causa delle «violente e reiterate aggressioni a conducenti, controllori, capi stazione, addetti a traghetti e vaporetti, registrate su tutto il territorio nazionale». Il caso più disarmante alla stazione metro di Cornelia, dove decine di passeggeri sono rimasti letteralmente intrappolati per diversi minuti all'interno della metropolitana, poiché gli addetti avevano chiuso i cancelli prima che chi era riuscito a prendere l'ultimo treno della metro prima delle 8.30 potesse uscire dalla stazione. Tantissime le segnalazioni sui social, ai quali Atac ha risposto mandando una segnalazione alla sicurezza di Cornelia, che dopo qualche minuto ha liberato chi era rimasto intrappolato. E scusandosi con tutti gli interessati. 

Le scuse di Atac

«In relazione a quanto accaduto questa mattina nella stazione metro A di Cornelia, dove alcune persone sono rimaste bloccate in stazione alcuni minuti per la chiusura dei cancelli, Atac ha svolto tutti gli accertamenti per ricostruire le dinamiche dell'accaduto e adotterà tutti i provvedimenti necessari verso i responsabili del fatto»

Lo sciopero nazionale

Lo sciopero nazionale dei trasporti di venerdì 16 settembre durerà 8 ore. Tra le ragioni della protesta le «violente e reiterate aggressioni a conducenti, controllori, capi stazione, addetti a traghetti e vaporetti, registrate su tutto il territorio nazionale», secondo quanto indicati aderenti (ovvero Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferro). Saranno rispettate le fasce di garanzia, ma lo sciopero si svolgerà in ogni città con orari e modalità diverse.

Roma dalle 8,30 alle 16,30

Venerdì 16 settembre, trasporto pubblico romano a rischio per l'adesione allo sciopero nazionale di 8 ore, dalle 8,30 alle 16,30, dei sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Fna, Faisa Cisal, Slm Fast, Confsal e Orsa Tpl. A Roma l'agitazione riguarderà la rete Atac e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl.

Torino dalle 16 fino a fine servizio

Lo sciopero, a quanto viene riferito, si svolgerà secondo le seguenti modalità: servizio urbano e suburbano, metropolitana, assistenti alla clientela dalle 16 fino a fine servizio, personale addetto ai centro servizi al cliente dalle 15 fino a fine servizio, servizio extraurbano e servizio ferroviario (linea sfma - aeroporto - Ceres) dalle 17.30 a fine servizio, servizio ferroviario (linea sfm1 Rivarolo-Chieri) dalle 17.30 a fine servizio. Con il rispetto della fascia di garanzia dalle 18 alle 21.

Milano dalle 8.45 alle 15

Concordata a livello nazionale e sottoscritta da tutte le principali sigle sindacali (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl e Orsa), l’astensione dal lavoro, per quanto riguarda Milano e i mezzi Atm, inizierà alle 8.45 e finirà alle 15.

Genova dalle 9.30 alle 17

Il personale viaggiante si astiene dal lavoro dalle ore 9.30 alle 17; il restante personale (compreso il personale di biglietterie e servizio clienti) si astiene dal lavoro la seconda parte del turno per gli iscritti alle Organizzazioni Sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e OR.S.A. Trasporti, mentre gli iscritti ad Ugl Autotrasporti si astengono dal lavoro per l'intero turno. A Genova, si fermano anche Della Penna Spa; Scagnelli S.r.l; Gelosobus S.r.l. e Stac S.r.l. (tutto il personale operante su turni: dalle 9.30 alle 17).

Venezia dalle 16 alle 24

Dalle 16 alle 24 (sono assicurati i servizi minimi lagunari nella fascia tra le 16.30 e le 19.30). I lavoratori incroceranno le braccia dalle ore 16 a mezzanotte. Per quanto riguarda Avm/Actv, saranno garantiti i soli servizi minimi di collegamento nella rete di navigazione - comunque soggetta a ultime corse regolari per alcune linee - e la fascia di garanzia pomeridiana nella rete automobilistica e tranviaria.

Bologna dalle 8.30 alle 16.30

Per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari Tper dei bacini di servizio di Bologna e Ferrara (bus e corriere) lo sciopero si svolgerà dalle ore 8.30 alle ore 16.30 di venerdì 16 settembre. "Negli orari di sciopero - fanno sapere da Tper -, i servizi di trasporto pubblico urbano, suburbano ed extraurbano non saranno garantiti.

Firenze dalle 15.30 alle 23.30.

Napoli dalle 9 alle 17

Sciopero dei trasporti venerdì 16 settembre anche a Napoli, dove il trasporto pubblico si fermerà dalle 9 alle 17 come in tutta Italia. Inizialmente, era stato già convocato un primo sciopero di 4 ore da parte dei lavoratori Anm (dalle 11.30 alle 15.30), ora "inglobato" in quello generale.

Bari

Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA