Roma, movida fuori controllo a piazza Bologna: assembramenti, alcol e zero mascherine. Chiusi diversi bar

Sabato 11 Luglio 2020
Roma, movida fuori controllo a piazza Bologna: assembramenti, alcol e zero mascherine. Chiusi diversi bar

Assembramenti senza mascherine, violazioni dei protocolli di sicurezza anti-Covid, ressa di giovani a consumare alcol nei locali senza il rispetto delle regole. Uno scenario da movida fuori controllo, ad alto rischio contagio, che ha visto protagonista piazza Bologna e alcuni locali della zona, comprese piazza Istria e viale Ippocrate. La scorsa notte sono dovuti intervenire i carabinieri della Compagnia Roma Parioli che hanno chiuso una serie di bar. 
 

 

Movida Trastevere, residenti sul piede di guerra e in Centro si chiede stop alcol dalle 20:30

Fiumicino, niente distanziamento sociale: chiusi tre stabilimenti balneari

Roma, cani anti-droga a Campo de’ Fiori: via alla stretta sulla movida molesta

Gli agenti hanno eseguito una accurata attività di controllo nella zona di piazza Bologna, tra i luoghi di ritrovo di giovani, sino a tarda ora. Le verifiche hanno riguardato in particolare il rispetto delle prescrizioni relative al divieto di assembramento nei luoghi pubblici ovvero presso i locali, anch'essi tenuti a rispettare e a far rispettare le indicazioni contenute nei provvedimenti governativi, della Regione Lazio e del Comune di Roma Capitale in materia di prevenzione e contenimento del contagio da Covid-19.

In piazza Bologna, i Carabinieri hanno chiuso per 5 giorni un bar al centro della piazza, perché è stato accertato che vendeva alcool da asporto, incurante di assembramenti di giovani intenti a consumare alcol. Un altro bar, sempre a piazza Bologna è stato sanzionato per assembramenti all'interno, chiuso nell'immediatezza per ieri sera ma senza ulteriori giorni di chiusura perché non recidivo.
 

 

Nel corso dei controlli sono state contestate 19 violazioni per consumo di alcool in strada, liberando di fatto tutta l'area verde della piazza dove erano presenti assembramenti, garantendo il distanziamento sociale, e 11, in differita, per assembramenti all'interno di esercizi pubblici. In via Lorenzo il Magnifico, un negozio di vicinato è stato sanzionato per mancato uso della mascherina e per la presenza di clienti assembrati. In piazza Istria, un esercizio pubblico è stato sanzionato per assembramenti all'interno, in violazione dell'ordinanza regionale, chiuso nell'immediatezza ma senza ulteriori giorni di chiusura perché non recidivo. In Viale Ippocrate, un locale è stato sanzionato per mancanza prodotti igienici per la sanificazione in bagno.

Ultimo aggiornamento: 23:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA