Roma, movida in zona bianca: piazze a numero chiuso. «Allerta per il Galles»

Sabato 19 Giugno 2021 di Alessia Marani
Roma, movida in zona bianca: piazze a numero chiuso. «Allerta per il Galles»

Piazze storiche transennate e ingressi a numero chiuso per il primo week-end della Capitale in zona bianca. Oltre alla mala movida violenta e fracassona animata dai romani, preoccupa l'afflusso dei tifosi del Galles, circa tremila che, in parte sono già arrivati ieri in città, per assistere alla partita di domani contro l'Italia all'Olimpico. Anche se il loro numero potrebbe essere molto inferiore alle aspettative per via delle quarantene al ritorno imposte il Gran Bretagna. Questa tifoseria non ha frange pericolose, ma il largo consumo di alcol da parte dei numerosi supporter impone comunque di alzare il livello di guardia. Il timore è che i tifosi ubriachi possano venire in contatto con altri gruppi innescando scintille.

 

Variante Delta e le altre, dalla contagiosità agli anticorpi: tutto quello che sappiamo in 10 domande e risposte

 

MOVIDA, LE DECISIONI DEL COMITATO

Non è un caso che il prefetto Matteo Piantedosi nell'ultima riunione del comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico sia stato perentorio nel chiedere alle forze dell'ordine, coinvolgendo anche finanza e vigili, verifiche puntuali su bar, locali, minimarket e finanche abusivi, sollecitando il massimo rispetto delle ordinanze anti-alcol. Sorvegliati a distanza anche i pub possibili ritrovi dei tifosi. Il piano di sicurezza messo a punto dalla Questura è scattato già ieri sera con i varchi posizionati per regolare gli accessi in piazza Campo de' Fiori e al Pigneto, ma ieri sera è stata contingentata anche Fontana di Trevi per il grande afflusso. Sotto la lente pure Monti, S. Lorenzo, Trastevere, Ponte Milvio e il litorale. Tanti gli Sos dei cittadini ostaggio della movida nei quartieri. Giovedì a piazza Bologna un ragazzo con la sua auto è salito sui giardini tentando di investire una comitiva. Brandiva anche un'accetta; il 32enne ha poi provocato un incidente ed è stato arrestato dagli agenti di Porta Pia. A quanto pare voleva vendicarsi per essere stato picchiato dopo avere importunato una ragazza. Una scena da Far West diventata virale sui social.

 

 

 


LA BARCACCIA
 

Oggi e domani la chiusura delle piazze riguarderà anche Fontana di Trevi e piazza di Spagna, dove resta indelebile il ricordo degli ultras olandesi che devastarono la Barcaccia. E sono già partite le prime sospensioni di licenze ai locali e i Daspo urbano emessi dal questore anche su proposta dei carabinieri. Undici i provvedimenti di polizia nei confronti di giovani ed esercizi pubblici. Sei per lesioni aggravate, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento a beni dello Stato (le volanti bersagliate da sassi e bottiglie). Tra questi, due della durata di 2 anni, per un 19enne e un 20enne che vennero arrestati a San Lorenzo per aver affrontato gli agenti intervenuti in via dei Sabelli per assembramenti. Stessa sorte per un 26enne arrestato il 6 giugno dai carabinieri. Daspato anche un 21enne protagonista del venerdì di guerriglia a Campo de' Fiori quando si scagliò contro le forze dell'ordine. Successo, intanto, per le fan zone di Uefa Euro 2020. Finora sono stati 5mila gli ingressi giornalieri per il Uefa Festival, tra il Football Village di piazza del Popolo e il maxischermo ai Fori Imperiali. «Roma risponde presente e lo fa al meglio. Siamo di fronte a una reale ripartenza», ha detto il commissario straordinario per gli Europei Daniele Frongia.
 

Ultimo aggiornamento: 10:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA