Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nettuno, mogli "detective" pedinano i mariti e scoprono centro estetico a luci rosse: arrestata la titolare

Insospettite e ingelosite dal comportamento dei partner, che troppo di frequente vi si recavano, hanno iniziato a denunciare lo strano movimento di donne orientali ai carabinieri

Venerdì 27 Maggio 2022 di Giovanni Sofia
I carabinieri chiudono il centro estetico a luci rosse a Nettuno

Altro che trattamenti terapeutici e massaggi shiatsu. A denunciare quanto accadeva in un centro estetico di Nettuno sono state soprattutto le mogli e le compagne degli uomini della cittadina sul litorale romano. Insospettite e ingelosite dal comportamento dei partner, che troppo di frequente vi si recavano, hanno iniziato a denunciare lo strano movimento di donne orientali ai carabinieri. In breve tempo, le segnalazioni sono arrivate a decine. È stato così che si è appurato che nella struttura, adesso chiusa, «si consumassero rapporti sessuali», hanno spiegato in una nota gli stessi militari.

Roma, casa a luci rosse per anziani al Torrino. «Siamo Covid-free», l'annuncio in rete

Gli annunci a luci rosse su internet e in volantini

Non solo massaggi e pratiche tradizionali, ma una serie di servizi a luci rosse, pubblicizzati con annunci espliciti su un sito internet e attraverso la distribuzione di volantini lasciati nelle cabine delle lettere degli appartamenti sulla costa. Un'attività che ora è stata interrotta grazie all'intervento delle "donne detective" che nello spazio di qualche settima hanno rintracciato la struttura e ascoltato le testimonianze dei residenti che vivevano nelle vicinanze. Raccolto il materiale, lo hanno quindi consegnato ai militari. Spiegando come tutto avvenisse più o meno alla luce del sole con la sola precauzione di tende a oscurare le vetrine di una struttura aperta 24 ore al giorno e situata al piano terra di un edificio dove il flusso di clienti era costante.

Da centro massaggi a “casa chiusa“, imprenditrice cinese condannata a un anno e mezzo

Arrestata la titolare del centro estetico a luci rosse

Arrestata la titolare, una cinese di 51 anni, che si è scoperto vivesse clandestinamente in Italia, per favoreggiamento della prostituzione nei confronti di una connazionale di 30 anni. Decisiva per far luce sulla reale attività del centro estetico anche l'azione in incognito di un carabiniere. Questo entrato nel locale è stato immediatamente accolto da una donna in abiti succinti che, ignara della reale identità dell'uomo, non ha perso un attimo ad elencargli tutti i particolari "servizi" della struttura. Sequestrati i telefonini utilizzati per i contatti dei clienti. i 2mila euro trovati in cassa al momento del blitz e l'immobile, il cui proprietario è comunque estraneo ai fatti e ha spiegato come ricevesse puntualmente il pagamento del canone d'affitto. Denunciata invece la donna che si occupava delle prenotazioni sul portale web.

Ultimo aggiornamento: 11:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA