Omicidio Vannini, per i Ciontoli è la prima notte in cella. Antonio: «Posso stare con mio figlio?»

Mercoledì 5 Maggio 2021 di Emanuele Rossi e Flaminia Savelli
Omicidio Vannini, per i Ciontoli è la prima notte in cella: «Posso stare con mio figlio?»

Da una tranquilla vita borghese in una villetta di Ladispoli al girone infernale del carcere: per tutta la famiglia Ciontoli si sono aperte le porte di Regina Coeli e Rebibbia. Condannati in via definitiva dopo sei anni di processo e cinque gradi di giudizio. Colpevoli di aver ucciso Marco Vannini, il 20enne di Cerveteri. Il padre Antonio insieme al figlio Federico - condannato il primo a 14 anni, l’altro a 9 anni e 4 mesi- lunedì a...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 10:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA