Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ostia, pitbull fugge e assedia i turisti: chiudono gli scavi

Il molosso si è scagliato contro un cane. Gli agenti hanno usato il key defender.

Lunedì 11 Luglio 2022 di Moira Di Mario
Ostia, pitbull fugge e assedia i turisti: chiudono gli scavi

Scappa al controllo del conduttore, vaga per le strade di Ostia entra nel parco archeologico e semina il panico tra i turisti dopo aver aggredito un cane e il suo proprietario. Area archeologica chiusa per circa mezz'ora ed escursionisti salvati dalla polizia locale. È successo ieri poco dopo le 8, quando cinque agenti urbani del Gruppo X Mare, sezione stradale, notano un pitbull claudicante in via del Mare e iniziano a seguirlo. Il terrier entra nel parco a quell'ora non ancora molto affollato. Incontra un signore con il suo molossoide al guinzaglio. Il pitbull si avvicina e morde il suo simile che per tutta risposta si butta a terra in segno di sottomissione. Il proprietario è terrorizzato. Inizia a urlare, chiede aiuto e intanto cerca di proteggere il suo 4 zampe, cadendo a terra. Il terrier però non ha alcuna intenzione di arretrare. La preda è lì vicino a lui e la punta in attesa di sferrare un attacco. Il molosso si alza e il pit gli si avventa contro, ma per fortuna non riesce ad affondare i denti. Intanto sono arrivati gli agenti che, facendosi scudo con una transenna, cercano di far arretrare il cane mentre gli spruzzano addosso lo spray urticante. Vogliono dare il tempo al conduttore di allontanarsi con il cane ferito. Il pit è spaventato, non indietreggia di un centimetro. Gli agenti usano ancora il key defender, fino a quando il cane, disorientato, sembra disposto a farsi avvicinare. Lo legano con una corda e lo mettono in sicurezza. Intanto i colleghi ordinano di chiudere gli scavi e di rintracciare il veterinario che arriva dopo pochi minuti insieme al proprietario del pitbull.

Pitbull aggredisce in casa bimba di un anno, la madre lo accoltella a morte: «L'aveva afferrata per una gamba»


RISCHIO DENUNCIA


Mentre il medico tranquillizza il pitbull e presta soccorso all'altro cane ferito, per fortuna solo superficialmente, il conduttore del terrier racconta agli agenti che il 4 suo zampe era scappato da casa, passando per un buco della recinzione fatto da un gruppo di presunti ladri che avevano cercato di entrare nell'appartamento, senza tuttavia riuscirci. Una versione che ora dovrà essere verificata dalla polizia locale. Il conduttore rischia comunque una denuncia per mancata custodia dell'animale. Prima di entrare nell'area archeologica il terrier era stato avvistato da alcuni cittadini in via di Castel Fusano, al Parco dei Ravennati, in via dei Romagnoli, fino a quando è stato tallonato dagli agenti della sezione stradale degli agenti urbani. Il parco archeologico è stato riaperto al pubblico dopo circa mezz'ora, a emergenza finita.

 

Ultimo aggiornamento: 15:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA