Prenotazione tampone Covid Roma, dalle farmacie ai drive-in: come, dove e quanto costa

Sabato 28 Novembre 2020
Prenotazione tampone Covid Roma, dalle farmacie ai drive-in: come, dove e quanto costa

Dai drive-in di zona alle farmacie del quartiere, ecco come si può prenotare il tampone da Coronavirus a Roma e nel Lazio, secondo le modalità e le strutture condivise a livello istituzionale dal sistema sanitario.

La novità più recente è l’accordo siglato dalla Regione Lazio con Federfarma. In questo modo circa 400 farmacie, su base volontaria, hanno attivato sul territorio presidi laboratorio per eseguire i test.

Come funziona? Le farmacie possono realizzare tamponi e sierologici rapidi. Attenzione: non serve ricetta medica, sono solo su prenotazione, si eseguono direttamente in farmacia, i test sono a carico del cittadino a una tariffa prestabilita: 22 euro i tamponi, 20 i test sierologici.

Covid, numeri mai così positivi. E iniziano i tamponi nelle farmacie

Covid Roma, tampone rapido e test da oggi anche in farmacia senza ricetta: risposte in 15 minuti

Ai drive-in tamponi molecolari o rapidi: tutto quello che c'è da sapere

Dove? La farmacia aderente ha allestito un gazebo esterno al negozio. Prenotazioni? Si prenota telefonicamente, si viene inseriti in una lista e ci si reca direttamente presso il gazebo della farmacia (organizzata in modo tale che non ci sia un incontro tra il cliente classico e coloro che vengono a fare il tampone).

I test? Vengono effettuati test sierologici con il prelievo capillare (i cosiddetti pungidito) che costeranno 20 euro e i tamponi naso-faringei che costeranno 22 euro. Le farmacie attrezzate possono fare anche una cinquantina di test. L’elenco completo delle farmacie aderenti è consultabile cliccando qui

Altre modalità

Altra modalità per eseguire i tamponi è quella presso le strutture dei drive-in attrezzate nelle varie Asl di zona. Dal 5 novembre, attenzione, vi si può accedere solo previa prenotazione. Soluzione scelta dalla Regione Lazio per evitare le lunghe file di macchina in coda per ore in attesa di eseguire i test. I tamponi sono gratuiti per il cittadino.

Come si prenota? Bisogna avere la ricetta “dematerializzata”, con la prescrizione effettuata dal Medico di Medicina Generale (Mmg) o dal Pediatra di libera scelta (Pls), e il codice fiscale. Meglio anche avere a portata di mano la tessera sanitaria. Muniti di questi documenti bisogna entrare nella piattaforma digitale della Regione Lazio. https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home

Si ricorda che la prescrizione del tampone avviene su precise indicazioni cliniche. Una volta effettuato l’accesso, si potrà scegliere il giorno e l’ora disponibili di esecuzione del tampone. Al termine dell’operazione verrà rilasciato un codice di prenotazione che il cittadino dovrà esibire al drive-in.

Altra novità, dal 10 novembre i tamponi possono essere prenotati anche tramite l’app Salute Lazio, scaricabile sia per i sistemi Ios, sia per i sistemi Android. Per la richiesta bisogna avere a portata di mano la ricetta bianca con i tre codice a barre che devono essere scansionati dal dispositivo. Sulla mappa, in verde, sono indicati i drive-in prenotabili, con indirizzo, distanza da casa e arrivo previsto. Sempre tramite l’app si può inoltre annullare la prenotazione.

Ultimo aggiornamento: 14:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA