Vaccini Lazio, inaugurato l'hub di Valmontone che aprirà il 19 aprile. Zingaretti: «Sarà il più grande d'Italia»

Martedì 13 Aprile 2021
Vaccini Lazio, inaugurato l'hub di Valmontone che aprirà il 19 aprile. Zingaretti: «Sarà il più grande d'Italia»

C'è un nuovo hub vaccinale nel Lazio, è quello a Valmontone che aprirà il 19 aprile. «Sarà il più grande drive in per i vaccini anti-covid d'Italia», ha commentato il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, in visita insieme all'assessore alla Sanità Alessio D'Amato. E ha aggiunto: «Questo è il modo di tornare a vivere, altre alternative non esistono».

La risposta alle manifestazioni per la riapertura

«Le tante proteste di attenzione sono condivisibili ma la risposta è andare avanti con la campagna vaccinale», ha commentato Zingaretti. E rivolgendosi «a tutti gli imprenditori, disoccupati, proprietari di bar ed ambulanti d'Italia che si stanno mobilitando» ha affermato: «bisogna costruire le premesse per riprendere ad aprire e non richiudere più per colpa del covid». Zingaretti ha riferito di essere «orgoglioso per ciò che avviene nella nostra regione» ed annunciato il veloce traguardo di «oltre 2mila prenotazioni di 60enni e 61enni. Noi andremo avanti con il timone fermo sulle classi di età. Orientamento preso dal primo momento» perché il «covid è un pericolo per tutti ma per alcuni più grave». Nel mese di marzo «il 60% dei decessi è stato di over 80 – ha concluso –. Sicuramente questa estate avremo un crollo delle vittime», grazie alla campagna vaccinale.

Come uscire dalla pandemia

«Bisogna ascoltare l'allarme dei medici sugli ospedali pieni. Per tornare a vivere, produrre e lavorare bisogna tenere alta la guardia, dare soldi alle imprese e alle persone, correre con le vaccinazioni. Solo così si può uscire dall'incubo e restituire speranza ai cittadini», ha detto il governatore del Lazio Nicola Zingaretti a margine dell'inaugurazione dell'hub vaccinale di Valmontone.

Il commento sulle scelte di De Luca


In merito alle decisioni di altri presidenti di Regione, come De Luca in Campania che sta insistendo sulla vaccinazione per categorie professionali, Zingaretti ha indicato: «Sono scelte che ogni regione fa sulla base delle proprie valutazioni. Noi abbiamo iniziato con il metodo israeliano e credo che questo aiuti anche la nostra economia perchè usciremo prima dalla tragedia delle morti che non è solo una tragedia umana ma che condiziona addirittura la tenuta sociale delle comunità».
 

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA