Roma, ragazza suicida a scuola: offese sull'identità sessuale dietro il gesto estremo

Mercoledì 9 Giugno 2021 di Alessia Marani
Roma, offese sull'identità sessuale dietro il suicidio della 13enne

Bullizzata per la sua insicurezza di genere. Additata dai compagni di scuola come «maschio mignotto» quando si tagliò i capelli corti, presa di mira pure per il suo aspetto «robustello». Anche questo avrebbe spinto Laura (è un nome di fantasia), tredicenne di Torpignattara, periferia Est di Roma, a togliersi la vita domenica sera impiccandosi con un filo elettrico a una mensola della cameretta. Una fragilità la sua, su cui le critiche dei...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 16:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA