Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Chiede soldi ai negozianti con la scusa di evitare sanzioni: arrestato falso ispettore Inps

Venerdì 7 Giugno 2019
Chiede soldi ai negozianti con la scusa di evitare sanzioni: arrestato falso ispettore Inps
Chiedeva soldi ai commercianti per evitare sanzioni spacciandosi per un ispettore Asl. L'uomo è stato bloccato dai carabinieri in un mini market della Cassia, a Roma, mentre stava svolgendo il suo incarico”: i documenti che attestavano la sua attività ispettiva per conto dell'Asl hanno destato più di qualche sospetto. I militari, approfondendo le verifiche sul suo conto, hanno accertato che con l'Asl l'uomo non aveva nulla a che fare e che il materiale in suo possesso - tesserino di riconoscimento e un blocchetto di verbali di accertamento - erano falsi. Con l'accusa di truffa aggravata è stato arrestato un pregiudicato romano di 42 anni la cui unica vera attività era quella di minacciare gli esercenti di fantomatiche violazioni amministrative a loro carico per indurli a consegnargli somme di denaro per evitarle.

I carabinieri, scoperta la truffa, hanno ispezionato l'auto su cui l'uomo era arrivato trovandoci un falso tesserino dell'Asl. Il veicolo è risultato provento di un'appropriazione indebita denunciata il 19 dicembre dello scorso anno, motivo per cui l'auto è stata sequestrata e il 42enne è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato. Nella sua abitazione di Fiumicino i carabinieri hanno trovato una pistola calibro 6.35 completa di caricatore e 90 colpi, illecitamente detenuta poichè provento di uno smarrimento denunciato, addirittura, a gennaio del 2008. Anche per il possesso della pistola, il 42enne è stato denunciato a piede libero per detenzione abusiva di armi. Il truffatore è stato trattenuto in caserma in attesa della celebrazione del rito direttissimo.