Roma, Halloween, festa in maschera con 60 persone senza mascherina in un circolo sulla Nomentana: locale chiuso

Domenica 1 Novembre 2020
In alcune città le celebrazioni di Halloween si sono svolte per la strada

Hanno organizzato un evento in maschera, per la notte di Halloween, ignorando qualsiasi norma anti-Covid: nessuna mascherina, nessun distanziamento o ingresso contingentato. Niente di niente per evitare il contagio: per questo il circolo in zona Nomentana è stato chiuso per 5 giorni, mentre a carico di ogni presente saranno elevate multe che variano da 400 a 1.000 euro. Nella sala destinata al ballo, allestita in perfetto stile Halloween, sono state trovate una sessantina di persone, la maggior parte delle quali senza mascherina e senza rispettare il distanziamento. Nella sala ristorante, invece, lo stesso organizzatore è stato trovato a consumare una cena di compleanno insieme a una tavolata di altri quindici amici. Sono in corso accertamenti sia per gli addetti alla sorveglianza che per l'attività del circolo per verificare se il titolare è in possesso di autorizzazioneper la somministrazione di bevande e alimenti.  Per il presidente del circolo si potranno configurare i reati di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e intrattenimento. I controlli sono proseguiti tutta la notte di Halloween: controlli anche in due grandi catene alberghiere della capitale. Questa volta all'arrivo degli agenti la festa era già finita: ci avevano pensato poco prima gli agenti della Polizia di Roma Capitale intervenuti per mutare gli organizzatori dell'evento. 

Lockdown, festa (proibita) in casa a Milano: venti denunciati per violazione delle norme anti-Covid

 

A Santa Marinella vietato festeggiare Halloween

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA