Acilia, tragedia al parco giochi: 16enne colto da infarto si accascia e muore. Il corpo per ore a terra

Sabato 27 Febbraio 2021 di Mirko Polisano
Acilia, tragedia al parco giochi: 16enne colto da infarto si accascia e muore. Corpo ore sull'asfalto

Colto da malore, perde i sensi e si accascia sotto gli occhi attoniti degli amici che erano con lui. È morto così a soli 16 anni Riccardo P., stroncato da un infarto ieri pomeriggio ad Acilia. Choc al parco della Madonnetta, dove il 16enne si era recato per incontrarsi con la sua comitiva di amici e per fare un po’ di sport all’aria aperta. Un giro di campo di corsa, tanto è bastato a Riccardo per accusare un malore e svenire. Il cuore non ha retto e a nulla è valso il primo soccorso che un amico che era con lui ha tentato di fare.

Vaccino Lazio, da lunedì via a prenotazioni per over 70: superata quota 400 mila dosi

 Il tragico incidente si è verificato una manciata di minuti prima delle 18. Riccardo stava correndo nell’area verde di via Bruno Molajoli, quando si è fermato improvvisamente, è sbiancato ed è crollato al suolo. Al loro arrivo i sanitari dell’Ares 118 non hanno potuto fare altro che costatare il decesso. Il corpo è rimasto sul posto, adagiato sull’asfalto, per diverse ore in attesa dell’autorizzazione del magistrato a consentirne la rimozione. Straziante l’arrivo della mamma del 16enne: è stata lei a dover effettuare il riconoscimento. La polizia di Ostia al momento non starebbe battendo altre piste, oltre quella della morte naturale. Esclusa anche l’ipotesi - per ora - che il decesso possa essere stato causato dall’assunzione di qualche sostanza. Sui social, la commozione di un intero quartiere: «Non osiamo immaginare il dolore, addio piccolo angelo», scrive Daniela su facebook.

Ultimo aggiornamento: 20:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA