Vaccini nel Lazio, monodose Johnson&Johnson in farmacia: da ReiThera a Sputnik, ecco il piano

Venerdì 19 Marzo 2021 di Michele Galvani
Vaccini nel Lazio, monodose Johnson&Johnson in farmacia: da ReiThera a Sputnik, ecco il piano

Vaccini nel Lazio, a che punto siamo? Prenotazioni, attese, tipologie, dosi. «Non appena ci sarà il monodose J&J sarà fornito alle farmacie», ha detto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, a margine di un sopralluogo all'hub della Nuvola per la ripresa delle vaccinazioni Astrazeneca. «Chiudiamo l'accordo nei prossimi giorni con le farmacie - ha spiegato - Contiamo che nel momento in cui c'è il vaccino Johnson&Johnson è un prodotto che può essere utilizzato sicuramente nella nostra rete delle farmacie che sono 1500 sparse in tutti i comuni anche i più piccoli».

 

Nel Lazio, dopo il via libera su Astrazeneca, oggi abbiamo mandato 14 mila sms per riprogrammare i vaccini anti Covid e gli altri partiranno tra oggi e domani. «Contiamo di recuperare in una settimana», ha proseguito D'Amato. «Tutto sta procedendo serenamente e questo ci rende soddisfatti perché la nostra priorità è correre in questa campagna vaccinale. Le disdette ad oggi sono davvero molto basse - ha aggiunto l'assessore -. Questo ci rincuora perché la cosa più importante è arrivare presto a una ampia copertura vaccinale», ha concluso D'Amato. Nel Lazio ad oggi sono state somministrate 746.000 dosi circa: da ieri notte sono ripartite le prenotazioni online per gli over 72. Mentre oggi, sempre alla mezzanotte, è la volta della fascia 70-71 anni  (anni di nascita 1950 e 1951).

Astrazeneca, la Danimarca sospende ancora le vaccinazioni: «Serve più tempo». Stop anche in Finlandia

Covid può scatenare un nuovo tipo di diabete: pancreas danneggiato, allarme dopo 350 casi

ReiThera e Sputnik

«Il vaccino ReiThera è pronto a settembre. Avviata la fase 2». A parlare è Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani: si tratta di produrre 100 milioni di dosi all'anno, mentre nei laboratori dell'istituto che dirige si lavora anche ad un vaccino con l'azienda Takis, di Castel Romano, che ha appena avviato la sperimentazione sull'uomo. «Il percorso si chiuderà verso la fine dell'estate, se tutto va bene». Inoltre, lo Spallanzani sta anche affiancando la Regione nella valutazione di alcuni vaccini che potrebbero essere prodotti nel Lazio come lo Sputnik, su cui nei giorni scorsi c'è stato un incontro preliminare: 81 sono i milioni per la fase 2 stanziati da Invitalia che ha acquisito il 30% del capitale dell'azienda ReiThera che insieme allo Spallanzani lavora al vaccino, spiega il Rapporto Centro di venerdì 19 marzo.

Colori regioni: Sardegna arancione, Calabria in bilico, ipotesi Puglia rosso rinforzato

Modello panchina

«Il modello della panchina consiste nel fare un check nel pomeriggio, valutare l'andamento della giornata di vaccinazione e se sussistono delle assenze vengono richiamati coloro che già sono in lista nei giorni successivi - ha spiegato ancora D'Amato - A fine serata se ancora permangono delle difficoltà poche dosi vengono mandate a fare le vaccinazioni domiciliari. E' inutile recarsi nei centri perché si rischia di fare un viaggio a vuoto. Finora abbiamo copertura del 98-99% quindi sono molto poche le persone che non si presentano».

Il vademecum della Regione

Sul sito della Regione Lazio, ci sono tutte le informazioni necessarie. Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero 06 164161841 attivo dal lunedì al venerdì con orario 7.30 - 19.30, sabato con orario 7.30 - 13.00. L'adesione alla vaccinazione è libera e volontaria. Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia convenzionato con il SSR della Regione Lazio. Per prenotare occorre la Tessera Sanitaria in corso di validità per comunicare: 1. Il Codice Fiscale 2. Le ultime 13 cifre del codice numerico (TEAM) posto sul retro della tessera. Il ciclo di vaccinazione consiste in due dosi separate. Con la prenotazione del primo appuntamento sarà automaticamente prenotato anche il richiamo, da effettuare sempre nella stessa sede.

Covid Francia, scuole aperte: «Contagi in classe solo 0,5%». Fuga da Parigi in vista del lockdown

«Io mi vaccino perché...», la campagna del Governo con testimonial della cultura e dello sport come Vezzali e Totti

Lazio zona rossa, D'Amato: «Astrazeneca? Migliaia di disdette e bugiardino aggiornato. Rt in calo a 1.09»

Ultimo aggiornamento: 22:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA