GIUSEPPE CONTE

Roma elezioni, Virginia Raggi e Giuseppe Conte lanciano la corsa a San Basilio

Venerdì 3 Settembre 2021 di Francesco Pacifico
Virginia Raggi e Giuseppe Conte a San Basilio alla presentazione della lista M5S

«Sono qui perché perché mi chiamano la sindaca delle periferie. Ne sono orgogliosa perché è dalle periferie che si ricostruisce la città». Virginia Raggi sceglie San Basilio, quartiere degradato a est di Roma, e soprattutto Giuseppe Conte per lanciare la lista M5S alle amministrative.

E lo fa lanciando un doppio segnale a quello che considera l’avversario principale nel tentativo di arrivare al ballottaggio, cioè Roberto Gualtieri. Da un lato, rilancia l’impegno elettorale nelle periferie, suo principale bacino elettorale dove il Pd fatica, dall’altro usa un testimonial di eccezione come Giuseppe Conte, che negli scorsi mese non ha mai nascosto la sua stima per il suo ex ministro dell’Economia.

 

In ogni caso questa mattina trecento persone hanno atteso oltre un'ora l’arrivo della sindaca e dell’ex premier, davanti alla fontana delle balene, rimessa a nuovo proprio dalla giunta Raggi e trasformata per l’occasione in parterre elettorale. Ma prima di arrivare Raggi e Conte hanno girato il quartiere.

Sono andati alla palestra della legalità, che guarda caso poche ore prima è stata vandalizzata. Poi un salto al mercato tra banchisti che chiedono ai due come ottenere nuovi spazi e residenti che chiedono nuovi investimenti contro il degrado. Poi arriva la presentazione della lista in piazza. Con la sindaca, che ricorda gli interventi fatti e attacca Roberto Gualtieri su uno dei suoi slot principali: «Parla di città dei 15 minuti, ma per farlo ci vogliono infrastrutture che il Pd non ha mai voluto costruire».

Conte invece si scaglia contro Salvini e le destre fasciste, non nomina il suo ex ministro dell’Economia, che potrebbe diventare di nuovo un compagno di viaggio al secondo turno. Su Gualtieri, soltanto dopo alcune insistenze da parte dei giornalisti, non va oltre il «Roberto è stato il mio ministro dell'Economia e ho con lui un ottimo rapporto personale. Abbiamo lavorato molto bene insieme. Ciò non toglie che Virginia va sostenuta in questo momento ovviamente: al di là del fatto che sono il leader del M5S, faccio una valutazione alla luce dei dati di realtà che dicono che questa amministrazione uscente ha fatto un lavoro serio, a volte anche poco visibile».

Poi foto di rito e folla di militanti e candidati che si mettono in fila per fare un selfie con l’ex presidente del Consiglio. Che sorride a tutti e non si nega a nessuno. Con gli abitanti di San Basilio che fanno buon viso a cattivo gioco anche quando Conte dice che qui «c’è il terzo mercato della droga a livello europeo». «Non si messi mica cosi male, forse un tempo», gli replica una signora, che vive qui da almeno 30 anni.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 17:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA