Segreti napoletani: piazza Mercato, la Madonna Bruna e le mura nascoste

di Andrea Ruberto con Marco Perillo

1
  • 355
Tra miracoli, rivoluzioni e antiche mura medievali, piazza Mercato è davvero uno scrigno colmo di segreti. Il nostro viaggio inizia nella chiesa del Carmine, dove è custodito il dipinto della Madonna Bruna, realizzato probabilmente da San Luca. A questa effige è legato uno straordinario prodigio. Il 25 giugno del 1500 infatti tutti gli ammalati della città furono portati in questa chiesa e si narra che, non appena un raggio di sole colpì il dipinto, tutte le loro malattie svanirono. Ma Piazza Mercato è molto altro. Fu il luogo delle rivoluzioni e delle esecuzioni capitali della repubblica partenopea. E ancora, passeggiando attraverso le strade che si diramano dalla piazza, è possibile imbattersi in antiche torri aragonesi inglobate negli edifici sorti in epoche successive. Uno spettacolo incredibile circondato da pescherie e dal folklore costante che anima questi luoghi.
 
Domenica 12 Maggio 2019, 08:30 - Ultimo aggiornamento: 19 Maggio, 18:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-05-13 09:07:34
Si, ok, splendido posto per la storia. Ma è anche uno dei posti peggiori in tutta Napoli, tra immigrati, camorra, munnezza e strafottenza.... meglio stare alla larga da P.zza mercato

QUICKMAP