Napoli, il terremoto «freddo» che fece scoprire la città fragile

Sabato 14 Novembre 2020 di Pietro Gargano
Napoli, il terremoto «freddo» che fece scoprire la città fragile

Alle ore 19.34 del 23 novembre 1980 Maurizio Valenzi, il primo sindaco rosso di Napoli, era al Teatro San Carlo. Dopo i novanta angosciosi secondi del ballo della terra s'avviò a passi lunghi verso Palazzo San Giacomo. Mancavano notizie sicure, si intuiva solamente che il colpo era stato micidiale. Valenzi ordinò di accendere tutte le luci del municipio, affinché i napoletani avessero un faro. Quel chiarore attirò la fiumana di gente che...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA