Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

A Contursi Terme la croce
è portata dalle famiglie ucraine

Sabato 16 Aprile 2022 di Margherita Siani
A Contursi Terme la croce è portata dalle famiglie ucraine

La croce della Via Crucis di Contursi Terme portata dalle famiglie ucraine che sono giunte in queste settimane e da chi già vive nella cittadina termale da tempo. Una immagine forte, che ha ripercorso la via Crucis del Papa al Colosseo, per dare un segno tangibile di unione, fratellanza, accoglienza. Il parroco, don Salvatore Spingi, ha voluto fortemente questo momento con i rifugiati ucraini per sensibilizzare, anche in una piccola realtà, sul tema della pace. E la piazza di Contursi, dove si è svolta la funzione, è diventata così il luogo della necessità di pace sulla terra.

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA