Nocera, la polizia municipale scopre
abusi edilizi con Google Maps

Domenica 28 Novembre 2021 di Nicola Sorrentino
Nocera, la polizia municipale scopre abusi edilizi con Google Maps

Abusi edilizi e irregolarità amministrative, questo quanto contenuto nel report della polizia municipale di Nocera Inferiore, impegnata a contrastare la costruzione illecita di manufatti e prefabbricati. Tettoie, pavimentazioni e superfetazioni (ovvero quando all'ultimazione di un edificio si aggiunge una parte nuova tale da guastare l'aspetto estetico dell'edificio stesso o anche dell'ambiente circostante), questo è finito tra i controlli degli agenti guidati dal comandante Carmine Bucciero.

Diverse anche le destinazioni d'uso di capannoni già edificati riscontrate a seguito di controllo. Lo scorso mese di ottobre, su undici segnalazioni sono sei gli accertamenti effettuati in zona San Mauro, Cicalesi, rione Vescovado e via De Nicola.

Il primo provvedimento del Comune, in questi casi, ha riguardato ordinanze di sospensione dei lavori con ingiunzione di demolizione delle opere edili prive di autorizzazione e concessione. Poi seguiranno i controlli legati alle violazioni amministrative e penali con contestuali procedure. Alcune di queste accertate a Fosso Imperatore, nella zona industriale, ma anche in via Cupa del Serio e nel centro cittadino. Non si tratta di grandi manufatti, ma di ampliamenti o sperfetazioni, dunque opere realizzate da tempo che vengono rilevate solo ora, come tettoie, massetti in calcestruzzo. Controlli e accertamenti vengono comunicati dalla Procura e alle volte dallo studio di pratiche edilizie. In alcuni casi sono state elevate multe anche a tecnici, accusati di aver omesso le parti risultate abusive e di cui non si aveva conoscenza. Le 17 segnalazioni riguardavano il mese di ottobre, ma i controlli anti-abusivismo continuano già da tempo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA