Abusi sulla nipote per vent'anni:
«La filmava e la ricattava»

di ​Nicola Sorrentino

0
  • 258
A 70 anni dovrà difendersi dalle accuse di violenza sessuale e stalking. Secondo la procura di Nocera Inferiore, avrebbe abusato della nipotina più volte, registrandola in video, per poi ricattarla. E per quasi 20 anni. Almeno secondo quanto ricostruito dalle indagini della polizia, condotte su un anziano di Nocera Superiore e concentrate sul suo rapporto con la nipotina. Le prime violenze si sarebbero consumate quando la vittima aveva 14 anni. L’uomo avrebbe posto la minore in uno stato di forte soggezione psicologica, al punto da renderla completamente dipendente. A quel punto, l’avrebbe costretta in più occasioni a subire atti sessuali. In caso di rifiuto, avrebbe rivelato la loro relazione, oltre a farle fare «una brutta fine». Minacce esplicite che avrebbero intimorito la piccola, incapace di reagire. Sempre secondo quanto contestato dal sostituto procuratore e titolare del fascicolo, la vittima sarebbe stata costretta ad avere rapporti anche con terze persone. A riguardo, l’imputato avrebbe continuato a registrarla, a sua insaputa, per poi usare quei video come arma di ricatto. 
Giovedì 12 Settembre 2019, 06:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP