Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Aggredirono tre coppie senza motivo:
a processo quattro ragazzi di Scafati

Martedì 5 Luglio 2022 di Nicola Sorrentino
Aggredirono tre coppie senza motivo: a processo quattro ragazzi di Scafati

Quattro giovani di Scafati, di cui tre minorenni, sono finiti a processo con l’accusa di lesioni aggravate. I fatti risalgono al mese di giugno del 2015, quando tre coppie furono aggredite, senza motivo, mentre rientravano a casa. Tre le parti offese, le ragazze non furono toccate, per quanto tentarono di difendersi. I tre giovani con le rispettive fidanzate viaggiavano verso casa, quando uno dei ragazzi fu aggredito dopo essere stato costretto a fermarsi con l’auto. Rimediò un pugno alla bocca, poi fu preso a calci, rimediando una frattura all’incisivo superiore e una al labbro inferiore. La prognosi fu di cinque giorni ma il referto medico registrò un indebolimento permanente del dente. Non andò meglio al secondo ragazzo, anche lui preso a pugni in bocca e al volto.

Il gruppo risponde anche di violenza privata, avendo costretto una delle vittime a fermare la corsa della propria auto per poi circondarlo e bloccarlo. A seguito della violenta aggressione, i tre si recarono dai carabinieri per sporgere denuncia. Attraverso specifiche indagini, i militari individuarono la baby-gang. Tre minorenni saranno giudicati dal tribunale a Salerno competente, per il quarto è in corso il processo a Nocera Inferiore. Gli indagati, all’epoca, avevano dai 16 ai 18 anni. Decisive furono alcune fotografie mostrate dai carabinieri alle vittime. 

Ultimo aggiornamento: 20:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA