Compie cent'anni il re del gelato:
cominciò come ambulante in Lambretta

Venerdì 10 Gennaio 2020 di Ernesto Rocco
Festa grande ad Agropoli per i 100 anni di Nunziatino Liguori, detto Natino, mastro gelataio. Nato il 10 gennaio del 1920, il suo nome è legato al Bar Anna, attività che ha aperto nella centralissima piazza Vittorio Veneto nel lontano 1957. La sua vita da gelataio, però, è iniziata ben vent’anni prima quando Natino, con una lambretta modificata ad arte, si inventò la professione di venditore ambulante di gelati (all’epoca un solo gusto, un sorbetto al limone).

Natino Liguori ancora oggi è in buona forma fisica, considerata l’età, e sovente lo si vede all’interno del bar inizialmente aperto insieme alla sorella Marianna ed oggi gestito dai figli Marigrazia e Pasquale (la prima figlia Marianna non vive più ad Agropoli) con l’aiuto dei nipoti.

Natino per Agropoli (e non solo) rappresenta un’istituzione: i suoi gelati artigianali hanno rappresentato per tutti una delizia e tutt’oggi quelli prodotti nel bar di famiglia sono un’istituzione. Anche l’amministrazione comunale ha deciso di rendere omaggio a Natino Liguori. © RIPRODUZIONE RISERVATA