Raid in villa comunale,
ad Angri divelta la fontana

di Roberta Salzano

Angri - Ennesimo colpo in villa comunale, divelta una delle fontane. La scoperta questa mattina da parte degli operatori dell'Angri Eco Servizi. Si tratta dell'ennesimo gesto di inciviltà compiuto ai danni dei giardini di Villa Doria. Qualche mese fa è toccato allo scivolo per i più piccoli, utilizzato impropriamente da adolescenti e fatto ripristinare a luglio dall'Aes, per un costo di 8mila euro. Sabato scorso al castello Doria dove ignoti hanno imbrattato la pavimentazione svuotando di su di essa tutti gli estintori e facendo scattare l'allarme antincendio.

Sullo sfondo la carenza di controlli sul territorio, che consente a questi comportamenti di rimanere impuniti. Nonostante l'attivazione nel 2017 di un sistema di videosorveglianza da parte dell'amministrazione Ferraioli, costato 100mila euro e collegato al comando della polizia locale. I dispositivi sono stati installati nel centro urbano; piazza Doria, piazza San Giovanni, via Zurlo e via di Mezzo. 
Mercoledì 14 Agosto 2019, 09:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP