Anziano morto, casa a soqquadro
e manca il portafogli: ipotesi rapina

di Paolo Panaro

0
  • 8
Avvolto dal mistero il decesso di Carmine Pazzanese, 88enne, ritrovato privo di vita dai familiari nella sua abitazione a Roccadaspide. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna, coordinati dal magistrato inquirente Valleverdina Cassaniello, che ha ordinato il sequestro della salma e l’autopsia che sarà effettuata nelle prossime ore all’obitorio dell’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia. A ritrovare senza vita Carmine Pazzanese martedì mattina è stato un nipote dell’anziano che ha allertato i carabinieri che si sono precipitati subito a casa dell’uomo ed hanno avviato le indagini. Il cadavere è stato trovato a ridosso di una cassapanca di legno. Gli investigatori lavorano a trecentosessanta gradi per chiarire quanto accaduto e tra le ipotesi c’è anche quella che nell’abitazione di Pazzanese possa essere stata messa a segno una rapina tenuto conto che i familiari hanno riferito agli inquirenti che in casa non è stato rinvenuto un portafoglio dove il congiunto aveva riposto il suo denaro. Tra l’altro l’abitazione è stata trovata a soqquadro, con le ante degli armadi aperte e sono stati spostati mobili pesanti. Qualcuno quindi potrebbe essere entrato in casa, forse ha avuto una colluttazione con l’anziano tanto da farlo cadere e fargli perdere la vita. Sul cadavere non ci sono ferite evidenti tranne una alla nuca e potrebbe essere stata causata da una caduta. 
Giovedì 14 Febbraio 2019, 06:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP