Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Paestum, mercoledì la lectio di Vittorio Sgarbi
​su Caravaggio all'ombra dei templi

Lunedì 22 Agosto 2022
Paestum, mercoledì la lectio di Vittorio Sgarbi su Caravaggio all'ombra dei templi

E’ in programma mercoledì 24 agosto, alle ore 21.00, all’interno dell’Area Archeologica di Paestum, nei pressi del tempio di Nettuno, una lectio magistralis su Caravaggio tenuta da Vittorio Sgarbi. La lezione sarà accompagnata dalla proiezione di immagini e quadri riferiti a Caravaggio.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Capaccio Paestum, Franco Alfieri e della direttrice del Parco Archeologico di Paestum e Velia, Tiziana D’Angelo, interverrà Daniela Di Bartolomeo, in rappresentanza del Gal Cilento Regeneratio, Luca Cerretani, consigliere provinciale e coordinatore del Gruppo di Azione Locale e Vincenzo Pepe, presidente di FareAmbiente. «E’ sempre un grande onore – afferma Gabriele De Marco, presidente del Gal Cilento Regeneratio - ospitare Vittorio Sgarbi. Nella splendida cornice dei templi di Paestum, sarà davvero affascinante sentir parlare di arte e di cultura, da chi come lui ne è profondo conoscitore. Senz’altro un appuntamento da non perdere».

 

«In un’ottica di recupero e valorizzazione della nostra identità – afferma Daniela Di Bartolomeo, vice presidente del Gal Cilento Regeneratio - abbiamo voluto affidarci a Vittorio Sgarbi, sapiente conoscitore e frequentatore del nostro amato Cilento, oltre che critico d’arte di acclarata professionalità. Abbiamo scelto Caravaggio come tema della lectio in quanto, così come sottolinea lo stesso critico, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non lo sia lo stesso Caravaggio».

«La cultura è un volano per lo sviluppo sostenibile di un territorio» è il commento di Vincenzo Pepe, presidente nazionale di Fare Ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA