Armato di coltelli e fucile,
26enne minaccia vicini di casa

Lunedì 22 Novembre 2021 di Nicola Sorrentino
Armato di coltelli e fucile, 26enne minaccia vicini di casa

Sarà processato un ragazzo di 26 anni, di Nocera Inferiore, accusato di stalking nei confronti dei vicini e porto abusivo in luogo pubblico di armi. La Procura di Nocera gli contesta l'uso e detenzione di due coltelli, indossati nella cintola dei pantaloni e di un fucile ad aria compressa. L'armamentario sarebbe stato usato per intimidire proprio i vicini di casa, per ragioni non meglio specificate durante le indagini preliminari. Le accuse sono riferite a fatti avvenuti il 18 novembre scorso, quando il ragazzo uscì dalla sua abitazione armato, senza alcun motivo, portando con se due coltelli e un fucile ad aria compressa. Puntando i vicini di casa. L'imputato risponde oltre che di stalking anche del possesso di un fucile ad aria compressa marca Diana 23, calibro 4,5, privo di matricola con nove cartucce calibro 9x21, altre 50 cartucce calibro 22 "maxi long" e 380 cartucce calibro 22 "long rifle". I carabinieri effettuarono la perquisizione di rito dopo la denuncia dell'episodio riferito dai vicini, trovando poi riscontro a quanto raccontato dalle vittime. Il materiale rinvenuto fu sottoposto a sequestro, in ragione dell'assenza di ogni elemento utile a giustificare tutte quelle armi in casa. Per il giovane ci sarà ora il dibattimento.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA