Arti grafiche Boccia, nasce a Salerno
la «Fabbrica ecologica dei colori»

Mercoledì 29 Settembre 2021
Arti grafiche Boccia, nasce a Salerno la «Fabbrica ecologica dei colori»

«Arti grafiche Boccia», in occasione dei 60 anni dalla nascina della sua fondanzione, realizza la «Fabbrica ecologica dei colori» in seno al progetto di rilanzio «Oltre», il quale punta a superarsi.

Grazie a numerosi artisti, le facciate della fabbrica ospitano opera di pittura volte ad esprimere un concetto essenziale: «la Fabbrica è colori, pensieri, azioni; in una parola, persone»



Questo progetto rivolge particolare attenzione alla salvaguardia ambientale, 5.000 mq di facciate sono state illustrate con la vernice speciale Airlite che consente di catturare dall’atmosfera una serie di fattori inquinanti purificando l’aria. Esse equivalgono a 5.000 mq di bosco e riescono a neutralizzare l’equivalente di inquinamento delle emissioni nocive di circa 600.000 auto l’anno.
 
La fabbrica a colori segue inoltre l’iniziativa «Oltre l’economia circolare», nata affidando un laboratorio artistico al maestro Vincenzo Vavuso che, coadiuvato da altri artisti, ha trasformato gli scarti di lavorazione, a partire dalla carta, in opere d’arte.


 
«Abbiamo voluto esprimere l’idea di un’azienda aperta, dinamica, inclusiva e reattiva – afferma l’amministratore delegato delle Arti Grafiche Boccia, Vincenzo Boccia - perché il museo delle opere realizzate dagli artisti sarà aperto al pubblico assieme al museo delle antiche macchine di stampa, parte della storia della nostra Azienda, con una forte identità territoriale per aprirsi e non chiudersi, in una posizione geografica centrale tra Europa e Mediterraneo. A ciò seguiranno gli investimenti per il piano di rilancio perché il futuro si progetta e si conquista attraverso il lavoro, le idee, i progetti, i sogni e le speranze delle “nostre persone”​».

Ultimo aggiornamento: 11:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA