Ascea, il ministro dell'Ambiente Costa
salva un trigone dalla plastica

Domenica 20 Settembre 2020 di Carmela Santi

«Stamattina mentre mi trovavo in spiaggia con mia moglie, ad Ascea Marina, nel parco del Cilento, ho notato qualcosa di scuro che si agitava in acqua. Mi sono avvicinato e ho visto un trigone viola, un pesce simile a una razza, che non riusciva a nuotare». A raccontarlo è il Ministro per l'Ambiente Sergio Costa di casa ad Ascea: «Non si muoveva - dice - perché la coda era intrappolata in una busta di plastica. Facendo attenzione a non ferirlo, ma anche a non essere punto, l’ho portato in acque più basse e con un paio forbici sono riuscito a liberarlo e a lasciarlo libero di nuotare ancora». Il ministro quindi entra nei dettagli: «C’erano tante persone e molti dicevano: non immaginavo, non credevo, è mai possibile...? Purtroppo sí, lo è». 

LEGGI ANCHE San Giorgio, a 104 anni al seggio per votare il nipote candidato sindaco

«Ora chiedo: di chi sarà stata quella busta?  - continua il ministro - Sicuramente di qualcuno di noi, forse qualcuno che l’ha usata per la spesa, l’ha portata in spiaggia e per caso è volata via posandosi in acqua e... vabbè ormai è andata. 
Questi sono i danni che ognuno di noi, nella propria quotidianità, può creare, senza neanche rendersene conto». 

 

Ultimo aggiornamento: 14:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA