Auto sul marciapiedi blocca un disabile. I passanti contro una donna

di Nello Ferrigno

6
  • 307
“Succede tutti i giorni. Questa mattina ho detto basta”. E’ lo sfogo di un giovane di Nocera Inferiore costretto da una disabilità a vivere su una sedia a rotelle. Con questo mezzo, dotato di motore elettrico, riesce comunque ad uscire di casa, ad incontrare gli amici, a raggiungere il centro di quartiere dove trascorre diverse ore con altri sfortunati ragazzi. Un’automobile, parcheggiata alla fine del marciapiedi in via Napoli, bloccava la rampa realizzata per abbattere le barriere architettoniche. Il giovane, come spesso faceva, invece di chiedere aiuto ai passanti per aiutarlo a superare l’ostacolo, ha chiamato il comando di polizia locale. Dopo pochi minuti sono arrivati due agenti. Quasi contemporaneamente la proprietaria dell’auto. “Mi ero fermata soltanto per cinque minuti”, si è giustificata. “In realtà di minuti ne sono passati molti di più”, ha raccontato il disabile. I vigili hanno multato la donna che si è beccata anche i rimproveri dei passanti. Purtroppo la sosta selvaggia che riduce e condiziona la mobilità dei disabili e delle mamme che utilizzano i passeggini è estremamente frequente in città con situazioni anche paradossali.
Sabato 23 Febbraio 2019, 15:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-02-24 12:02:36
In Germania la Polizia se ne frega delle tue "giustificazioni" non le vuole proprio sentire ti multano e basta.
2019-02-23 21:23:17
Ogni anno vado in vacanza a Termoli ed anche in pieno agosto tutti rispettano posti e rampe per disabili : perche' da noi non succede?
2019-02-23 18:04:06
As a mother with a baby in fourigrotto I can tell you that everybody parks in front of pedestrian ramps and park on sidewalks, what is wrong with this city? Disabled or parents with children in strollers always have to walk in the streets which is dangerous, why don’t the authorities do something about this problem?
2019-02-23 22:57:31
This is Banana Republic.
2019-02-23 16:57:37
purtroppo è una situazione che si verifica continuamente ovunque ci siano posti riservati ai disabili sempre occupati senza alcun rispetto da maleducati irrispettosi che dovrebbero almeno per una giornata vivere la disabilità, solo così forse si renderanno conto di quanto fanno male! ma purtroppo non siamo ancora educati a certe realtà, peccato!

QUICKMAP