Bagno vietato agli alunni
in assenza dei bidelli

Sabato 26 Ottobre 2019 di Gianluca Sollazzo
Vietato andare mandare in bagno senza il bidello nei corridoi. È quanto stabilito da una circolare emessa da Mirella Amato, preside del comprensivo Calcedonia, in riferimento alle modalità di uso dei servizi igienici. «È una tutela per gli insegnanti dopo i gravi fatti di Milano» dice la preside. La circolare è stata diffusa a tutti i docenti e al personale ausiliario. Se i bidelli non sono in guardiola o nei corridoi gli allievi di tutte le scuole non possono usufruire dei bagni individualmente. Così la preside ha indicato dei turni per andare in bagno. Una misura di sicurezza e prevenzione che impone una stretta sull’uso del bagno senza vigilanza. «Ho agito nell’interesse primario della sicurezza degli allievi – dice la preside Amato – tutelare l’incolumità degli studenti e non esporre a responsabilità i docenti». Una circolare di cui sono state informate le famiglie della Calcedonia sull’onda emotiva del grave indicente di Milano che ha visto un allievo della scuola elementare Pirelli precipitare dalla tromba delle scale. La maestra del bimbo deceduto per le gravi ferite interne è di origini salernitane. A quanto si è appreso dalle prime indagini, il piccolo era solo nei corridoi. Lo choc del mondo della scuola ha colpito anche Salerno. E la prima preside a muoversi nella direzione dell’innalzamento delle misure di controllo è stata la preside Amato della Calcedonia. «Si raccomanda il controllo preventivo e successivo dello stato dei servizi igienici – scrive la preside nella circolare - onde monitorare il grado di competenza civica degli alunni e correggere gli eventuali comportamenti inadeguati. Negli orari pomeridiani, si rispetteranno gli stessi turni, a cominciare dal rientro dalla mensa». E ancora, i collaboratori scolastici in servizio ai piani si occuperanno «della pulizia successiva dei servizi igienici, con particolare attenzione ai pericoli di scivolamento sia nelle zone dei servizi stessi che antistanti». Ma il contenuto principale del provvedimento prevede che i bambini non potranno recarsi in bagno ai piani senza la presenza dei bidelli in vigilanza. «Questo perché i docenti non possono essere esposti a ulteriore responsabilità», dice la preside. Ultimo aggiornamento: 07:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA