Bellandi, prime nomine del 2022:
c’è anche l’esorcista

Sabato 8 Gennaio 2022 di Giuseppe Pecorelli
Bellandi, prime nomine del 2022: c’è anche l’esorcista

L’arcivescovo Andrea Bellandiinizia l’anno con tre nuove nomine. A don Rocco Ferrara, parroco della comunità ebolitana di Santa Maria delle Grazie, è andato il delicato servizio di esorcista. Don Danilo Catoio, sacerdote appena ordinato, lo scorso 5 gennaio, è il nuovo vicario della popolosa parrocchia salernitana di San Giuseppe Lavoratore, a via Bottiglieri, dove coadiuverà don Natale Scarpitta. Il francescano padre Nicola Langone, ordinato presbitero il 21 dicembre 2021, ricoprirà l’incarico di vicario nella parrocchia di Sant’Agnese e Santa Lucia, a Sava di Baronissi. Lo scorso anno si è chiuso invece con otto nomine: don Ivan Francisco Miranda è stato chiamato a ricoprire il ruolo di cappellano dell’ospedale San Francesco d’Assisi di Oliveto Citra; monsignor Andrea Cerrone, canonico della concattedrale di Acerno e sacerdote da sessantaquattro anni, il ministero di vicerettore della chiesa di San Michele, nel centro storico di Salerno; don Gianluca Cipolletta di cappellano del cimitero di Castel San Giorgio, comune nel quale è già parroco dal 2016. Due le nomine in curia: don Antonio Di Arienzo assolverà il ministero di addetto dell’ufficio amministrativo mentre don Mirco Vitale di addetto del servizio per la pastorale della scuola. Doppio incarico per don Mauro Gagliardi, vicario parrocchiale nella comunità salernitana di San Pietro in Camerellis e delegato arcivescovile per l’associazione Opera del gregge del Bambino Gesù. Don Alfonso Gentile, vicario episcopale per l’amministrazione e parroco a Capezzano di Pellezzano, ha avuto l’incarico di commissario arcivescovile di quattro confraternite salernitane. A don Gaetano Landi, parroco di San Felice e Santa Maria Madre della Chiesa, a Torrione alto, è stata assegnata la direzione dell’Ufficio confraternite. Nel 2021 la nomina più importante per quanto riguarda l’organizzazione diocesana è quella di don Francesco Sessa, al quale il 3 novembre scorso è stato assegnato il ruolo di cancelliere arcivescovile. In forza del suo ruolo è anche notaio e segretario della curia. Intanto, alle 18 di oggi, in cattedrale, l’arcivescovo Bellandi presiederà l’ordinazione di undici nuovi diaconi permanenti appartenenti a diverse parrocchie del territorio diocesano. Si tratta di Renato Alfano, Alberto Iannotti, Orlando Loria, Carlo Manzione, Francesco Milione, Gianmarco Martinoli, Alfonso Nitto, Sergio Oliva, Salvatore Perisano, Daniele Raimondo e Guido Santoro. Per evitare assembramenti la comunità diocesana è invitata a seguire la diretta su Tele Diocesi Salerno. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA