Calci e pugni a due controllori del bus:
denunciato senza ticket e con un coltello

Domenica 4 Aprile 2021 di Nicola Sorrentino
Calci e pugni a due controllori del bus: denunciato senza ticket e con un coltello

Non ha il biglietto e minaccia quattro persone, tra le quali due controllori, che poi vengono anche aggrediti. Durante l'aggressione, dal suo zaino cade a terra anche un coltello. È accaduto a Pagani, due giorni fa, a bordo di un autobus di linea 4, diretto a Pompei, dell'azienda Busitalia. Il mezzo si trovava all'altezza di Nocera Inferiore. Erano circa le 10.00, quando uno dei controllori presenti a bordo aveva scoperto che un ragazzo di 32 anni di Cava de' Tirreni, già noto alle forze dell'ordine, era sprovvisto di biglietto. Alla richiesta di spiegazioni, il giovane si era giustificato dicendo di aver dimenticato l'abbonamento per gli studenti. Poi avrebbe cominciato ad innervorsirsi, perchè messo nelle condizioni di non poter stare a bordo senza biglietto e proseguire la sua corsa.

Una volta giunti al deposito dei pullman a Pagani, i dipendenti hanno così invitato il ragazzo a scendere, che però ha reagito con violenza, sferrando calci a due controllori presenti sul bus. Durante la colluttazione, il ragazzo ha perso da uno zaino un coltello da cucina di almeno 14 centimetri. L'arma è stata consegnata ai carabinieri, nel frattempo sollecitati ad intervenire sul posto. Il ragazzo è stato identificato e denunciato a piede libero, anche per il possesso ingiustificato di un coltello in un luogo pubblico. Venticinque e quindici i giorni di prognosi, invece, per controllori. Uno dei due ha riportato una microfrattura al dito di una mano, dopo un controllo in ospedale. Sul giovane graverebbero, tuttavia, anche dei precedenti, dopo il controllo fatto dalle forze dell'ordine. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA