Il buttafuori violento torna al lavoro:
non ha il permesso, scatta la multa

di Carmen Incisivo

1
  • 55
Torna a lavorare come addetto alla sicurezza dopo essere stato cancellato dal registro prefettizio che raccoglie le persone abilitate a svolgere la mansione, in seguito all’aggressione ai danni di un cliente consumatasi lo scorso mese di febbraio nelle aree dinanzi al Modo, in zona stadio Arechi. Beccato dalla polizia che ha sanzionato sia il soggetto interessato che il titolare del locale che lo aveva impiegato per la serata.
 

All’interno del bar era impiegato, per mansioni relative alla sicurezza, l'uomo al quale era stata recentemente revocata l’iscrizione nel registro prefettizio in seguito all’aggressione nei confronti di un cliente in un altro locale di intrattenimento di Salerno. Il provvedimento ha avuto origine dai fatti del Modo del febbraio scorso, quando tre persone della sicurezza malmenarono un 32enne di Battipaglia. Il giovane, visibilmente ubriaco, aveva tentato di rientrare nel locale danneggiando una vetrata con una pietra. Intervennero tre buttafuori che si scagliarono addosso al 32enne. Parte dell’aggressione fu ripresa da alcuni avventori, il video divenne virale immediatamente e proprio la brutalità dei fatti indusse le forze dell’ordine intervenute sul posto a chiedere la cancellazione dall’elenco prefettizio degli addetti alla sicurezza. Richiesta che pochi giorni dopo fu accettata dal prefetto che revocò la licenza ad esercitare la professione alle tre persone coinvolte nei fatti del Modo. Uno dei tre aveva dunque ripreso a svolgere la mansione di addetto alla sicurezza senza essere autorizzato.
Mercoledì 20 Marzo 2019, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2019 06:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-03-20 09:08:09
Animali punto e basta.

QUICKMAP